Oratorio Cup, Santa Maria in Porto e Mezzano sugli scudi

La prima vince la categoria under 12; la seconda conquista il campionato Allievi. Una stagione di grande sport, che educa

Cala il sipario sulla stagione dell’Oratorio Cup organizzata dal CSI Ravenna. Per la categoria under 12 anche quest’anno si è deciso di aderire al progetto del CSI Nazionale Sport&Go che prevede, oltre alla tradizionale disciplina del calcio a cinque, la pratica di altre discipline complementari quali la corsa sui sessanta metri piani, il salto in lungo ed il lancio del vortex. Domenica 14 aprile i giovani atleti si sono così cimentati in una doppia giornata di gara, alla mattina con le prove complementari, e al pomeriggio con le finali sul campo di gioco. Nelle prove complementari si segnala la vittoria di Madonna dell’Albero nella corsa e nel salto in lungo, nonché l’ottimo secondo posto nel lancio del vortex dietro a San Giovanni Evangelista. La classifica under 12 pertanto, nella sua redazione finale, ha tenuto conto sia dei risultati maturati sul campo di calcio a cinque che delle prove individuali, e pertanto nella fase finale di calcio a cinque, disputata sul campo di San Simone e Giuda, si è tenuto un primo spareggio fra le compagini di San Giovanni Evangelista e di San Biagio, il quale ha registrato la vittoria per 8 a 5 di San Giovanni Evangelista che così si è qualificata per la final four. Nelle due semifinali si sono affrontate in una Madonna dell’Albero contro SANSI (6-3) e nell’altro Santa Maria in Porto che ha schiacciato con un perentorio 7-1 proprio san Giovanni Evangelista, che però si è riscattata nella finale per il terzo posto vincendo di misura (6-5) contro l’altra perdente SANSI. Nella finalissima Santa Maria in Porto ha avuto la meglio su Madonna dell’Albero alzando così l’ambito trofeo.

Domenica 5 maggio si sono disputate invece al campo del circolo tennis Mattei le finali del campionato allievi. Anche in questo caso abbiamo assistito ad uno spareggio fra San Biagio e San Paolo, incontro concluso sul punteggio di 6-4 in favore dei san biagini. Nelle due semifinali non c’è stata storia con due perentorie affermazioni. L’OR.SA Olimpia ha infatti battuto Portomaggiore per 12 a 3, mentre Mezzano ha spazzato via la vincente dello spareggio San Biagio con un secco 9 a 0. Portomaggiore tuttavia si consola vincendo la finalina per 5-2, mentre Mezzano si laurea nuovamente campione sconfiggendo in finale l’Orsa con un rotondo 6-1.

Si è così arrivati in fondo ad una lunga stagione che ha visto i ragazzi impegnati per tutto l’inverno, giocando insieme all’ombra del campanile e vivendo domeniche di sano sport.