Nazario Fantini (secondo da destra) con i vicepresidenti dell'associazione

E’ Nazario Fantini il nuovo presidente di Confcommercio Ascom Cervia. La nomina per acclamazione è avvenuta nel corso del consiglio direttivo dell’associazione, nel quale sono stati eletti come vicepresidente vicario, Guido Guidazzi, presidente del sindacato Ambulanti Fiva, e come vicepresidenti Mattia Benzi (presidente sindacato Federeventi) e Ernesto Baravelli (presidente della Consulta di zona Tagliata).
“Ringrazio per la fiducia: sarò il presidente di tutti. Ma ringrazio soprattutto – ha detto il neo presidente – i miei predecessori per il lavoro svolto, l’impegno e la competenza messi a disposizione per l’Associazione: Terenzio Medri, Antonio Batani e Piero Boni. Ringrazio, infine, il Comitato di Presidenza, il Consiglio Direttivo e il Consiglio di Amministrazione della srl».

Sono sette i punti del mandato esposti da Fantini al consiglio direttivo di Confcommercio Ascom Cervia.

Collaborazione “Creare massima collaborazione tra tutte le diverse categorie stimolando iniziative e idee concrete che apportino un beneficio globale”.

Valorizzazione “Valorizzare tutte e 4 le località – Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata – ma anche valorizzare i centri commerciali naturali e le vie commerciali”.

Collegamenti “Affrontare in modo serio e definitivo la questione dei collegamenti aerei e ferroviari”, lavorando fin da subito “sul tema dei collegamenti con le zone limitrofe (Ravenna, Cesenatico, Cesena, Rimini, Forlì)”.

Sinergie “Lavorare in un clima di collaborazione con l’amministrazione comunale nonché con le altre organizzazioni imprenditoriali. E’ giunto il momento di tessere legami e affrontare operazioni comuni con i colleghi della costa”.

Turismo “Studiare e preparare progetti, programmi e linee strategiche con l’obiettivo di affrontare la sfida del turismo. Dobbiamo rimettere mano all’offerta affinché sia in grado di rispondere alle nuove esigenze del mercato internazionale, tramite la valorizzazione delle nostre eccellenze, la risoluzione delle criticità che ci bloccano e puntando su una visione a medio-lungo termine”.

Patrimonio naturale “Indispensabile promuovere due azioni: individuare le prime aree plastic-free e applicare la Carta di Cervia-Milano Marittima” per poter far sì che “saline, pineta, manifestazioni come il Maggio in Fiore, mare e aree verdi rappresentano il nostro vero tesoro da offrire al turista e al cittadino”.

Sindacati “I sindacati che, ad oggi, non sono rappresentati vanno sostenuti, promossi e riorganizzati affinché ognuno degli associati possa essere ben rappresentato e tutelato”.