Un'immagine del film "Ponyo sulla scogliera" di Hayao Miyazaki, a cui è dedicata la sezione Omaggio ai Maestri

E’ prevista lunedì 21 ottobre al Palazzo del Cinema e dei Congressi l’inaugurazione di Visioni Fantastiche, il festival del cinema di Ravenna interamente dedicato alle scuole e incentrato sul genero fantastico, ispirato al Giffoni Film Festival. Grazie alla sua originale proposta artistica e formativa, tra anteprime, concorsi, laboratori, Master Class e incontri, il festival punta a diventare un polo cinematografico unico per tutti gli studenti e gli appassionati di cinema.

Il programma della prima giornata Si comincia alle 8.30 con la Sezione 6+ del Concorso internazionale, che prevederà un ricco carnet di cortometraggi destinati agli studenti dai 6 agli 8 anni. La sezione permetterà ai ragazzi di vedere i film in sala e di votarli dopo la visione. A impreziosire questo straordinario concorso, unico nel suo genere, sarà la presenza in sala di Mattia Francesco Laviosa, regista del cortometraggio Valentine.
La Sezione 6+ proseguirà nel pomeriggio, quando verrà proiettato, alle 14.30, The Snow Queen Mirrorlands, lungometraggio animato diretto da Aleksys Tsitsilin, che i ragazzi potranno votare. I cinque lungometraggi del Concorso competeranno per un unico premio al Miglior Film, che sarà attribuito al film più votato dalla giuria di riferimento. Il premio al Miglior Lungometraggio di Visioni Fantastiche sarà in mosaico e raffigurerà il Labirinto per il giardino del carcere di Ravenna, creato dall’Associazione Disordine. Per ciascuna delle cinque sezioni del Concorso, invece, il cortometraggio più votato dalla giuria tra quelli presentati riceverà un premio al Miglior Cortometraggio, corrispondente ad un premio in denaro di 200 euro. 

Oltre alla visione dei film, gli studenti potranno anche partecipare ai Laboratori, incentrati su esperienze pratiche riguardanti il cinema nel suo aspetto più manuale. Alle 9 è previsto il primo laboratorio, destinato agli studenti 18+:Sceneggiatori in erba! Scriviamo uno spot”, tenuto dal docente Francesco Filippi, che insegnerà ai ragazzi i principi basilari per scrivere una sceneggiatura coerente e accattivante. Alle 14.30, prenderà vita il primo laboratorio destinato agli studenti 9+: “Anima Ponyo con la tecnica del Papercut Animation”, tenuto dai docenti Axel Zani e Davide Bart Salvemini, in cui i ragazzi darannp vita a “Ponyo”, la celebre ragazza-pesce del film di Miyazaki, con l’aiuto di cartoncino, forbici e colla. Alla fine del laboratorio verrà prodotto un piccolo cartone animato. 

Arriviamo quindi al main event della giornata: alle 18 è, infatti, in programma l’imperdibile Master Class,“Cattivi Seriali”, tenuta dal docente Alessandro Iannucci e dallo scrittore Andrea Bernardelli. Le Master Class, gratuite e aperte a tutti, consisteranno in classiche lezioni frontali i cui temi spazieranno fra cinema, serialità e nuovi media. Questa prima Master Class esamina il concetto di antieroe, per definirne i limiti e comprendere il panorama televisivo italiano, esplorando le nuove modalità di costruzione e narrazione dei nuovi protagonisti della serialità contemporanea. 

Infine, alle 21 in esclusiva per la sezione Omaggio ai Maestri, Ponyo sulla Scogliera, l’iconico film del principe dell’animazione giapponese, Hayao Miyazaki, a cui la sezione è dedicata. Una storia magica e sincera in grado di coinvolgere spettatori di tutte le età.