L'interno della Sala Dantesca della Classense

E’ dedicata ad una riflessione “sull’oro, la ricchezza e il denaro e le implicazioni etiche, sociali e simboliche” l’edizione 2019 delle Conversazioni Dantesche, progetto realizzato dal Centro relazioni culturali del Comune di Ravenna in collaborazione con il Dipartimento di Beni culturali dell’Università di Bologna, a cura di Sebastiana Nobili e Luigi Canetti. Lo annuncia, in una nota, l’amministrazione ravennate.


Dopo “il grande apprezzamento per i primi appuntamenti dedicati alla cultura materiale al tempo di Dante e alla persistenza delle suggestioni dantesche sull’oro nel romanzo moderno”, alle 17.30 di domani, martedì 15 ottobre, nella sala Dantesca della Biblioteca Classense, viene proposta “una conversazione che entra nel vivo nelle questioni legate alle monete e alla loro circolazione”. Luigi Canetti, direttore del Dipartimento di Beni culturali dell’Alma Mater, “incrocerà il proprio eclettico ambito di ricerca, che dalla storia del Cristianesimo approda alle questioni complesse dell’antropologia, della sociologia e della storia economica, con Lucia Travaini dell’Università di Milano, grande conoscitrice di questioni numismatiche e legate alla circolazione del denaro”.
I due studiosi, quindi, intrecceranno “le accurate indagini sulla storia medievale al contesto in cui Dante si è trovato ad elaborare il propr con Luigi Canetti e Lucia Travainiio pensiero politico e sociale”. L’appuntamento successivo è invece in programma martedì 22 ottobre alle 17.30, sempre nella sala Dantesca della Biblioteca Classense, con Stefano Toso e Annalisa Furia.