È ancora in corso un’operazione, che vede l’impiego di 200 Carabinieri, con unità cinofile ed elicotteri, per sgominare un’associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Sono state eseguite, fanno sapere i militari, “18 misure cautelari e numerose perquisizioni, che hanno interessato non soltanto il territorio nazionale e provinciale (province di Bologna, Rimini, Ferrara, Ravenna, Modena, Vercelli, Terni e Matera) ma anche Spagna (Barcellona) ed Albania (Valona)”, e sono stati sequestrati “oltre 130 chili di droga”.

Le indagini, sviluppate dalla Compagnia di Borgo Panigale e coordinate dalla Procura di Bologna, hanno fatto emergere “un’associazione criminale, costituita da italiani, albanesi e nordafricani, operativa nella movimentazione di ingenti quantità di marijuana e hashish sull’asse Spagna-Italia, destinati alle piazze di spaccio bolognesi”. Sono stati contestati anche i reati di estorsione e di detenzione e porto abusivo di armi. Fonte Dire