La Fondazione Migrantes ha pubblicato venerdì scorso l’analisi dei dati delle persone italiane che emigrano all’estero. Il numero degli iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) è passato, in valore assoluto, da poco più di 3,1 milioni a quasi 5,3 milioni: di questi, 205.697 sono emiliano-romagnoli. Il comune di Rimini, con 10.341 cittadini emigrati all’estero, è al secondo posto nella classifica dei comuni della nostra regione con la più alta incidenza di emigrati all’estero in relazione agli abitanti (6,9%). Sesto posto per Ravenna con 4.519 emigrati e un’incidenza del 3,4%.
“Ben otto comuni della Romagna sono tra i primi 25 della regione per numero di persone che emigrano all’estero – dichiara Francesco Marinelli, segretario generale CISL Romagna – e Rimini è al secondo posto in regione dopo Bologna, mentre Ravenna è al sesto, Cesena al nono e Forlì decimo. Questi dati ci devono far riflettere sulla capacità del territorio di essere attraente per i propri abitanti”.