Un momento delle operazioni di salvataggio dei due stranieri

Momenti di paura ieri pomeriggio alla stazione ferroviaria di Ravenna per la sorte di due stranieri, un 19enne iracheno e un 40enne marocchino, trovati chiusi all’interno di un vagone di un treno merci adibito al trasporto di argilla


A dare l’allarme sono stati alcuni manutentori che hanno sentito urla disperate provenire dall’interno di un vagone. Sul posto si sono precipitati gli operatori del 118 e sono intervenuti Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia.


I due stranieri, che sono usciti da quel vagone sulle loro gambe, sono stati trovati in buone condizioni fisiche ma provati, e sono stati portati in ospedale per accertamenti. Le ispezioni degli altri vagoni – 20 in tutto – di quel treno proveniente dalla Slovenia, ha dato esito negativo.