palazzo rasponi delle teste

Le Giornate FAI d’Autunno compiono otto anni e sono più vitali che mai. E tornano in questo weekend – sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019– toccando 260 città, coinvolte a sostegno della campagna di raccolta fondi del FAI – Fondo Ambiente Italiano “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva a ottobre. L’edizione 2019 è dedicata a Leopardi e alla sua poesia più celebre “L’infinito”, scritta duecento anni fa.

In provincia di Ravenna sarà possibile seguire tre diversi itinerari di visita. A Ravenna, la Delegazione FAI, attraverso la visita ad alcuni dei palazzi della famiglia Rasponi, trasmette l’intento di conoscere la storia e la vita anche quotidiana di Ravenna.
Sabato 12 ottobre, alle 17.00, nel salone di Palazzo Rasponi dalle Teste, la dottoressa Elide Casali, storica della letteratura italiana, terrà un incontro su “Storie e personaggi della famiglia Rasponi dal Cinque al Seicento”, in cui rivisiterà i profili di personaggi che vissero nella seconda metà del Cinquecento e nel Seicento, appartenenti all’antica famiglia nobiliare dei Rasponi di Ravenna, dal poderoso e rigoglioso albero genealogico.
Domenica 13 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 16.30), partendo da Palazzo Rasponi dalle Teste in Piazza Kennedy, il percorso lungo la storia della famiglia Rasponi si snoderà lungo le sale di Palazzo Rasponi “del Cavaliere” (ex Palazzo di Giustizia), per concludersi con la visita al Giardino Rasponi o delle Erbe Dimenticate, con un suggestivo scorcio del Duomo e del suo campanile. Le visite, a cura dei volontari del Gruppo FAI Giovani di Ravenna, prevedono un contributo minimo consigliato di 3 euro. Grazie ai volontari del progetto “FAI Ponte tra culture” sono previste visite in lingua ucraina.

Il Gruppo Fai di Faenza, in stretta collaborazione con l’Associazione “Adottiamo Castel Raniero – Bene Comune APS” e con il contributo della proprietà ASP Azienda servizi alla Persona della Romagna Faentina, propone l’apertura del Parco e della Colonia di Castel Raniero, da anni non accessibile al pubblico, nella sola giornata di domenica. Sono promosse visite guidate a gruppi che, insieme a guide volontarie Fai e a guide ambientali volontarie, potranno visitare dall’esterno sia l’edificio della Colonia, sia il parco. Visite dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Ultimo gruppo con partenza alle ore 17.30. Si consiglia un abbigliamento da passeggiata e scarpe comode. Anche in questo caso il contributo minimo suggerito è di 3 euro.

Il Gruppo Fai di Lugo invita ad un Autunno in Bagnara di Romagna, un percorso emozionale che va dal Medioevo della cittadella fortificata al Novecento, con l’epistolario sentimentale di Pietro Mascagni. Sabato 12 e domenica 13 ottobre, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 gli Apprendisti Ciceroni del Liceo di Lugo accompagneranno i visitatori a visitare il Borgo di Bagnara, con partenza da Piazza IV novembre, davanti alla Rocca. Sabato 12, alle 20.45, Kim Fabbri eseguirà musiche d’epoca all’organo Chianei del 1785 nella Chiesa arcipretale di Bagnara.