Il momento della firma del protocollo

Un protocollo per la prevenzione e il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici per quest’anno scolastico: è quello che hanno firmato oggi il Prefetto di Ravenna, Enrico Caterino, il vice sindaco del Comune di Ravenna Eugenio Fusignani e il sindaco del Comune di Faenza Giovanni Malpezzi, nell’ambito del progetto “Scuole sicure”.  l progetti, presentati dall’Amministrazione comunale di Ravenna e di Faenza – Comuni individuati dal Ministero dell’Interno in base alla popolazione residente al 1° gennaio 2018, secondo i dati ISTAT – sono finanziati con il Fondo per la sicurezza urbana e, in particolare, con le risorse destinate ai Comuni proprio per il contrasto allo spaccio nelle zone vicine agli istituti scolastici. Le schede progettuali, nelle quali sono state illustrate le misure che si intendono adottare, gli istituti interessati, i mezzi e il personale da impiegare nonché i relativi costi, sono state valutate con parere favorevole dalle Forze di polizia e approvate dalla Prefettura di Ravenna. A seguito dell’iter positivo della richiesta, il Ministero dell’Interno ha concesso un finanziamento, per un importo di 57.959,44 euro per il Comune di Ravenna e di 34.026,97 euro per il Comune di Faenza. La differenza dei costi per il completamento dei progetti approvati, sarà coperta dalle rispettive Amministrazioni comunali, che si faranno carico anche delle procedure per l’acquisto, l’installazione e la messa in funzione delle telecamere da collegare al sistema già attivo.
Con il protocollo appena siglato, i Comuni si impegnano anche a produrre dei resoconti periodici sull’attività svolta e a presentare una relazione finale alla Prefettura con gli esiti dell’iniziativa, a chiusura dell’anno scolastico 2019/2020.