Alcune delle donne che hanno aderito all'iniziativa a favore dello Ior

230 donne partecipanti e circa 4mila euro di incasso: sono questi i numeri che decretano la piena riuscita dell’iniziativa “Una piega per lo Ior“, tenutasi domenica 24 novembre, a Ravenna, nella sede IAL di via Vulcano 78/80trenta tra parrucchieri ed estetiste del territorio hanno devoluto gratuitamente il proprio tempo libero e la propria professionalità per il crowdfunding ideato dallo Ior “La Mia Mamma è Bellissima”, iniziativa di raccolta fondi pensata per sostenere tutte le pazienti che lottano contro il cancro.

Scopo della campagna è, infatti, quello di diffondere il più possibile su tutta la Romagna il Progetto Margherita, servizio con cui lo Ior si impegna a fornire gratuitamente parrucche a tutte le donne che affrontano l’effetto collaterale più visibile e temuto di tutto il percorso di cura: la caduta dei capelli.

L’offerta minima era di 10 euro per shampoo e piega e di 5 euro per il servizio smalto: il fatto che si sia arrivati a quasi 4.000 euro sta a significare che quasi tutti i partecipanti hanno valutato il servizio offerto, e soprattutto la causa per cui il servizio veniva erogato, meritevole di cifre ben superiori di quella pensata dai volontari organizzatori dell’evento.

“Una Piega per lo Ior è un format che avevamo già proposto su altri territori della Romagna con grande soddisfazione – spiega il Direttore Generale dello Ior, Fabrizio Miserocchi –
ma che sul territorio di Ravenna e provincia si dimostra particolarmente sentito, come testimoniano le 252 persone che domenica 20 ottobre hanno preso parte all’iniziativa su Faenza. Oramai non dovremmo più sorprenderci delle capacità di mobilitazione della Romagna su temi sensibili come quello della caduta dei capelli che colpisce le donne in chemioterapia, ma non possiamo fare a meno di rimanere ogni volta sorpresi e commossi».

Anche chi non ha partecipato ad «Una piega per lo Ior» potrà comunque contribuire alla campagna, donando sulla pagina dedicata https://www.ideaginger.it/progetti/la-mia-mamma-e-bellissima-2019.html.