Nel pomeriggio di sabato 9 novembre, alla parrocchia del Ss. Redentore, prende il via la sperimentazione dei cosiddetti “corsi Alpha”, un percorso di riscoperta della fede, pensato per chi non frequenta, per riprendere i temi fondamentali della fede, parlando seduti a tavola.

Concretamente ci si ritrova attorno a piccoli tavoli per cenare insieme e, verso la fine della cena viene proposto un video con l’obbiettivo di “innescare la conversazione”, una chiacchierata sulla propria vita.
“Il clima è estremamente informale, tipico della tavola – spiega don Federico Emaldi –: non ci sono persone che hanno domande sbagliate e risposte giuste, ma tutti quanti possono portare domande e dubbi che possono avere il tempo di essere modificate nei mesi del corso”.

Dal punto di vista della Chiesa, un esperimento come questo permette di rifocalizzarsi sui fondamentali dell’annuncio: “Dare il contenuto”, senza usare formule da catechismo né dare per scontato niente ma andare al nocciolo della fede incarnata e ripartire dall’idea di comunità, perchè “non sempre le nostre sono vere comunità di persone, mente nei piccolo gruppi si riesce a costruire, nel corso degli incontri, un vero legame, attraverso il quale possono passare esperienze di fede”. E anche per i sacerdoti è un esercizio, spiega don Federico: “Stare a tavola senza dover dare necessariamente le risposte, parlando anche della propria fede”.

L’appuntamento, sabato 9 novembre, è alle ore 15 nella parrocchia del Santissimo Redentore.

Si inizierà con un momento di preghiera, poi ci sarà la presentazione del percorso Alpha e Alpha Youth (perchè esiste un format particolare pensato anche per i giovani). In serata, poi, si sperimenterà concretamente cosa significa Alpha con una cena “in presa diretta”.

Gli iscritti sono già una trentina, ma per partecipare basta scaricare l’App “Eventbrite”, poi cercare “Alpha Ravenna” e iscriversi all’evento di sabato 9 che sarà gratuito. Attraverso l’App sarà possibile anche firmare i moduli per la privacy e informare chi organizza l’evento di eventuali intolleranze alimentari.