“Domenica prossima (primo dicembre) inizierà l’Avvento. Mi recherò a Greccio per pregare nel posto del primo presepio, che ha fatto san Francesco d’Assisi, e inviare a tutto il popolo credente una lettera per capire il significato del presepio”. Lo ha annunciato Papa Francesco durante i saluti in lingua italiana, al termine dell’udienza generale di questa mattina, in piazza San Pietro.

“Sabato scorso, a Tambaύ (Brasile), è stato proclamato beato il sacerdote Donizetti Tavares de Lima, pastore totalmente dedito alla sua gente, testimone di carità evangelica e coraggioso difensore dei poveri – ha aggiunto il Pontefice -. I sacerdoti, le persone consacrate, ma anche i fedeli laici – è stato il suo auspicio – possano fare propria la testimonianza di fede del beato Donizetti, con la coerenza delle scelte di vita, ispirate al Vangelo”.

Infine, ricordando che domenica prossima inizierà il Tempo liturgico dell’Avvento, il Papa ha augurato a tutti i fedeli che “l’attesa del Salvatore riempia il vostro cuore di speranza e vi trovi gioiosi nel servizio dei più bisognosi”.