La performance per Linea Rosa in piazza del Popolo
La performance per Linea Rosa in piazza del Popolo

Anche Ravenna ha aderito oggi alle iniziative attuate in tutta Italia in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, istituita il 25 novembre. E visto il valore della Giornata, in città tra le associazioni più attive nell’organizzazione è stata Linea Rosa: il focus sul quale l’associazione presieduta da Alessandra Bagnara ha scelto di concentrare gli eventi è il tema della violenza sessuale e degli stereotipi ad essa collegati, che troppo spesso “spostano l’attenzione sulla vittima, innescando un processo di colpevolizzazione ed auto-colpevolizzazione della stessa, con ricadute profonde non solo sulla vittima, ma sulla cultura della collettività”, come si legge in una nota diramata da Linea Rosa.

La giornata è iniziata alle 7.30 con una performance di Marinella Freschi, interprete e coreografa, nell’atrio della stazione, dove è presente fino al 30 novembre la mostra itinerante “Com’eri vestita? a completamento di un circuito formativo dedicato alla Giornata Mondiale contro la violenza alle donne. La mostra prevede l’esposizione di 17 storie di stupro rappresentate dai capi di abbigliamento indossati dalle loro vittime.

Un paio d’ore dopo, in piazza del Popolo, si è svolto un percorso di sensibilizzazione sul tema della violenza, contraddistinto da installazioni e performance, che, attraverso l’esplorazione dei cinque sensi, conduce l’interlocutore in un viaggio rappresentativo del percorso che una donna vittima di violenza sessuale si trova ad affrontare. L’esperienza è affrontata in modo non invasivo e adatto ai/alle ragazzi/e, in particolare dai 16 anni in poi.

Poi ci si è spostati nella sala Pre-consiliare interna al Comune di Ravenna, per un momento di confronto, condivisione e scambio di pensieri con gli studenti invitati a partecipare. Successiva tappa per le classi e i loro insegnanti è stata l’inaugurazione in piazzetta Serra di 2 panchine ideate dagli studenti del Liceo scientifico Oriani e realizzate in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti: un evento realizzato grazie al sostegno e all’interesse del distretto Rotary 2072, annata 2018/19.

Ultimo appuntamento della giornata questa sera alle 21 all’Almagià con un concerto dal titolo “Prenditi la vita che vuoi”, realizzato da Officina della Musica per Linea Rosa.