Fiorita dei ragazzi
Fiorita dei ragazzi

Palloncini biodegradabili, quest’anno in Duomo, per la tradizionale Fiorita dei bambini in programma domenica 8 dicembre alle 15. Si tratta di un segno di attenzione alla nostra casa comune, da parte della Diocesi, nel solco delle indicazioni di Papa Francesco nell’enciclica Laudato Sì.

L’evento, che ogni 8 dicembre richiama bambini da tutte le parrocchie della città, prevede infatti un momento di preghiera in Duomo guidato dall’arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni; a seguire l’omaggio floreale da parte dei Vigili del Fuoco alla statua della Madonna nel giardino San Guido Maria Conforti (di fronte alla Cattedrale) e, infine, il lancio di palloncini colorati da parte dei bambini. Diverse centinaia di bambini partecipano annualmente a questo appuntamento e l’uso dei tradizionali palloncini di plastica avrebbe inciso notevolmente sull’impatto ambientale dell’evento. Di qui la scelta di optare per palloncini biodegradabili. 

Durante il momento di preghiera in Duomo, l’Arcivescovo conferirà il mandato missionario ai ragazzi. E anche quest’anno viene proposta un’occasione concreta di solidarietà, attraverso un progetto che avrà come destinatari i bambini di Cuba. Le donazioni che verranno raccolte dai ragazzi andranno a sostenere cinque asili nido nella diocesi di L’Avana, dove vengono accolti e aiutati 372 bambini provenienti dai quartieri poveri della città. In particolare, il sostegno sarà per l’acquisto di cibo e medicinali delle famiglie disagiate o in povertà estrema. 

La Fiorita è organizzata dal Centro missionario diocesano e dall’Azione Cattolica Ragazzi. Durante il momento in Duomo, i bambini dell’Acr rinnoveranno la loro adesione all’Azione Cattolica.