Ha preso il via la fase di adesione dei beneficiari (bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni) ed è stato pubblicato sul sito www.sportditutti.it l’Avviso Pubblico contenente tutti i dettagli e i relativi requisiti per poter accedere al progetto Sport di Tutti, voluto e promosso da Sport e salute S.p.A. in collaborazione con gli Organismi Sportivi, tra cui il Csi. Si tratta di un programma di intervento sportivo e sociale, rivolto a tutte le associazioni e società sportive dilettantistiche del territorio, per l’accesso gratuito allo sport. L’obiettivo è promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.

Nello specifico, la sezione Young del progetto offre attività sportiva pomeridiana gratuita ai ragazzi dai 5 ai 18 anni, attraverso una rete capillare di associazioni e società sportive dilettantistiche che operano sul territorio.

Tra queste il Centro Sportivo Italiano che rivolge ai propri tesserati rientranti in questa fascia d’età l’invito a presentare la domanda di partecipazione entro le ore 16.00 di giovedì 16 gennaio 2020.

Per favorire la più ampia partecipazione e facilitare le famiglie nell’iscrizione al progetto, sono state previste due modalità di adesione:
modalità online, compilabile direttamente dalle famiglie, sul sito www.sportditutti.it, o direttamente accedendo al portale area.sportditutti.it;
modalità cartacea, consegnando il modulo direttamente alle società sportive prescelte.

Il comitato territoriale di Ravenna partecipa al progetto con quattro sue società affiliate: la Gym Academy (ginnastica e attività motoria), il Centro Discipline Orientali di Fusignano (attività motoria), il Kaishi Judo (judo e attività motoria) e i Portuali (lotta).

Il progetto prevede due ore a settimana di attività per la durata di 20 settimane, la copertura assicurativa per infortuni a tutti i partecipanti, la presenza di un operatore di sostegno al fianco del Tecnico sportivo, in caso di situazioni di disabilità e la fornitura di attrezzature sportive per le Asd/Ssd partecipanti (con un minimo di 10 ragazzi partecipanti).