Il presepe in metallo

“Con questo presepe vogliamo presentare Marina di Ravenna – precisa Consuelo Rossini per Marina Flower – come il paese dei presepi, con l’idea di arricchire l’offerta creando una sorta di circuito che colleghi i tanti presepi”. Questo il senso del presepe allestito su un moscone a Marina di Ravenna,  di fronte alle pescherie, con statuine a grandezza naturale e vestiti confezionati artigianalmente, frutto della collaborazione tra Comitato Cittadino di Marina, Marina Flower e Pro Loco

Sempre a Marina, nel piazzale Dora Markus, è stato portato il presepe in metallo, con le statue alte diversi metri, allestito da Compagnia Portuale e Autorità Portuale.

Ben venti sono i presepi nella chiesa di Marina di Ravenna. “Accanto a quello grande, tradizionale, c’è quello siciliano, con le scene della Natività e i Re Magi; ci sono i presepi fatti con i tronchi presi sulla sabbia, quelli fatti dai bambini,”, spiega il diacono Nazzareno Papetti.

Anche per Lido Adriano il presepe in chiesa è una tradizione, spiega Paolo Giacalone dell’Associazione “Amare Lido Adriano”. Parrocchiani e membri dell’associazione hanno unito le forze per dare vita a un presepe con statue in ceramica ed alcune parti meccanizzate.

A Pisignano si respira aria di mare grazie al presepe collocato, di fronte alla scuola primaria Fermi. E’ ospitato da una capanna in legno ed è costruito su tronchi di mare – dice Francesca Querciola, segretaria dell’associazione culturale Francesca Fontana, i cui membri hanno realizzato il presepe – che vengono appositamente lavorati”.

Tutto è fatto in casa nel presepe del Duomo di Cervia. “E un presepe tradizionale – spiega Carlo Orciari, uno dei volontari che  lo ‘firmano’ – e tutti i meccanismi sono fatti artigianalmente, solo la Natività è ferma. Ci sono dei begli effetti con l’acqua e personaggi come il pescatore e le lavandaie.”.