L'ingresso del nuovo Mercato Coperto

Il lungo conto alla rovescia sta per terminare. Giovedì 5 dicembre, alle 10.30, riaprirà il Mercato Coperto di piazza A. Costa, dopo i lavori di recupero e trasformazione condotti da Coop Alleanza 3.0, ed il nuovo allestimento e l’offerta curati da Molino Spadoni, che hanno richiesto risorse per oltre 13 milioni, 10,4 dei quali messi da Coop per il restauro, l’adattamento funzionale e la realizzazione di un punto vendita Coop da 230 metri quadrati nella struttura, con un assortimento di prodotti a marchio e un settore ortofrutta biologico, e 2,7 milioni di euro di Molino Spadoni, che ha curato l’allestimento e seguirà la nuova gestione con due ristoranti, 7 nuovi chioschi (panetteria, pescheria, banco succhi ed estratti, salumi e formaggi, piadineria, macelleria e gastronomia, griglieria), bar, pralineria, gelateria, cocktail bar, spazio eventi e cultura, libreria (gestito in collaborazione con Coop) e temporary shop.

Una perla nel cuore della nostra città“, lo ha definito il sindaco Michele de Pascale. “Uno spazio così ce lo si aspetta in un grande capitale europea, non in una città di provincia. Ma Ravenna merita questo spazio”. Un luogo ritrovato, ma anche uno spazio innovativo dove fare la spesa quotidiana, mangiare, scoprire le eccellenze del territorio, incontrarsi e assistere ad eventi e appuntamenti culturali, aperto tutti giorni dal mattino fino a tarda sera.

Un luogo del cuore caro ai ravennati – ha aggiunto Tiziana Maffei, direttrice dei lavori – ma anche un mercato ricco di significati e di simboli. Ho sempre pensato che questo spazio fosse una sorta di basilica, con queste arcate che danno molta importanza alla luce. Mantenere questa luminosità è stato il tema di fondo della ristrutturazione. I mercati coperti in generale sono nati per gli scambi commerciali, per far lavorare le imprese locali: il nuovo mercato coperto fa esattamente questo”.

“Un luogo di conoscenza e diffusione della cultura nella nostra città – ha spiegato Beatrice Bassi, di Molino Spadoni – che sarà seguito con la collaborazione delle principali istituzioni cittadine, come Ravenna Festival, Fondazione Ravenna Antica e gli enti di promozione del turismo, ma anche uno spazio che sia degno di una capitale europea, che possa creare un’offerta in banchi ognuno con la sua identità forte”.

Tutti i chioschi saranno aperti tutti i giorni, dalle 8 alle 24, e anche più tardi in serate speciali come il Capodanno; il bar aprirà invece alle 7; il supermercato Coop, fino al 6 gennaio sarà aperto dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 21.


Ma il nuovo Mercato Coperto è anche un motore per l’occupazione locale: sono 44, infatti, i nuovi dipendenti, che vanno dai 22 ai 70 anni di età.