Sandra Sabatini
Sandra Sabatini

Si terrà domenica 14 giugno 2020 il rito di beatificazione di Sandra Sabattini, la giovane riminese scomparsa il 2 maggio 1984 a causa di un incidente stradale a Igea Marina. La cerimonia sarà celebrata nella basilica cattedrale di Rimini.


A dare l’annuncio in diretta televisiva è stato il vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi, invitato al programma “I giorni della Chiesa” su Icaro TV per presentare il suo ultimo libro “Scelgo Te e basta: Sandra Sabattini vivere a braccia spalancate” (il Ponte Edizioni), in uscita in questi giorni in libreria.

Papa Francesco aveva promulgato il decreto della prossima beatificazione di Sandra Sabattini il 2 ottobre scorso. Nell’annunciare con gioia l’avvenimento, mons. Lambiasi ha anticipato che sarà costituito un gruppo di lavoro, che comprenderà anche membri della Comunità Papa Giovanni XXIII, al quale sarà affidata l’organizzazione della giornata del 14 giugno.

Sandra Sabattini sarà la prima fidanzata santa ammessa all’onore degli altari. Vi arriva dopo una causa durata 13 anni (era stata avviata nel 2006) e prima del fondatore dell’associazione Papa Giovanni XXIII, don Oreste Benzi (del quale il 23 novembre scorso si è chiusa la fase diocesana della causa di beatificazione), padre spirituale della giovane e figura decisiva per la sua vocazione.

Fonte: Sir