E così anche il 2019 se n’è andato, con le sue tante notizie. È da tre mesi che il sito di Risveglio Duemila è online e racconta la realtà di Ravenna e della sua Chiesa: tre mesi impegnativi per noi, nei quali il sito è cresciuto in termini di visitatori e di attenzione.  

Tra le notizie più visitate, oltre alle cronache diocesane e ai messaggi dell’Arcivescovo alla Diocesi e alla città, ci sono le storie delle persone che vivono le nostre parrocchie: il ricordo di Mario Ravaglia, il medico di Mezzano tragicamente scomparso in ottobre e il saluto della sua comunità ai funerali è stato letto da oltre mille persone, ma anche le esperienze di servizio dei giovani (alla cena della carità ad esempio), o di formazione, come il racconto di Caterina e Francesca della partecipazione alla scuola nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica hanno suscitato curiosità. E infine la notizia dell’arrivo del Presidente Sergio Mattarella in città e l’ultima, con Papa Francesco che ha citato la Marcia della Pace della nostra Diocesi all’Angelus del primo di gennaio

Sono ben 35 anni che come settimanale fondato dal Cardinale Ersilio Tonini, Risveglio Duemila legge la realtà del nostro territorio alla luce del Vangelo. E, come abbiamo già scritto, lo fa “da settimanale” con un taglio tutto suo che ha l’obiettivo di passare “Dalla cronaca alla storia”, come abbiamo scritto nella Campagna abbonamenti del 2020: offrendo cioè chiavi di lettura particolari e strumenti per saperne sempre “un po’ di più” e vivere la propria fede in modo più consapevole.

Sono tante le storie che su Risveglio Duemila cartaceo abbiamo raccontato anche quest’anno. A inizio 2020, vogliamo “regalarvene” qualcuna. Una sorta de “il meglio del 2019” per Risveglio Duemila, le 12 storie (una al mese) che non vogliamo farvi perdere anche se (ancora) non siete abbonati a Risveglio. Ma il consiglio, per questo 2020 è di abbonarvi al più presto: qui tutti i riferimenti su come farlo e gli omaggi riservati a nuovi e vecchi abbonati.

Emporio: l’anticipazione. Un grande progetto quello dell’emporio solidale che sorgerà con tutta probabilità in via Narsete nei prossimi anni. A febbraio il nostro settimanale ha raccontato, in anteprima, intervistando il direttore della Caritas don Alain Gonzalez Valdès, come sarà e soprattutto quale filosofia starà dietro a questo grande progetto. Ecco la pagina di Risveglio del 22 febbraio.

La visita pastorale. “Parrocchia, non solo un parroco e una Messa” è invece il titolo dell’intervista con la quale l’Arcivescovo, monsignor Lorenzo Ghizzoni, ci ha raccontato l’inizio della visita pastorale nel vicariato di Portomaggiore, il primo marzo 2019: le assemblee concepite come un “dialogo aperto con il territorio” e la riflessione sulle unità pastorali. Risveglio Duemila ha poi seguito l’Arcivescovo in tutte le parrocchie che ha visitato e per ogni incontro, ha pubblicato una pagina di resoconto con l’intervista finale al parroco.

L’addio a don Giovanni. Nel numero 9, abbiamo ricordato don Giovanni Giussani, il giovane sacerdote salito alla casa del padre il 3 marzo. “Fermo sui principi, accanto ai piccoli”: così abbiamo tratteggiato la figura del parroco di Fornace Zarattini, raccontando, allo stesso tempo, la comunità (non solo quella parrocchiale ma anche quella diocesana) che gli si è stretta attorno.

Web. Quante parrocchie sono sul web? Quante hanno una pagina Facebook? Parte da queste due domande l’approfondimento che abbiamo pubblicato il 31 maggio in occasione della Giornata delle Comunicazioni Sociali, dal quale emerge che un terzo circa delle comunità parrocchiali della Diocesi utilizza questi strumenti per comunicare.

Sport. Ormai da anni le parrocchie si affrontano nei campi di calcetto di Ravenna per una coppa che mette insieme il gioco e i valori. E chi più di Risveglio Duemila potrebbe dare spazio a una manifestazione come l’Oratorio Cup? Il 24 maggio abbiamo pubblicato la classifica definitiva.

Anniversari. Ancora racconti di vita e di vocazione: sono quelli che abbiamo regalato ai lettori tra giugno e luglio, intervistando don Alberto Graziani per il 50esimo di sacerdozio, don Dario Kesicki per il 25esimo. E a luglio anche don Marco Cavalli e don Luigi Giovannardi per il 60esimo. Una testimonianza che parla di “un di più” che tutti hanno trovato nel vivere la loro vocazione accanto ai fratelli.

Migranti. “Madre Teresa mi ha insegnato tanto ma in particolare l’attenzione all’adesso e al qui”, racconta a Risveglio duemila suor Amata Bassani, ravennate e missionaria della Carità di Madre in servizio nel Centro profughi di Bihac, in Bosnia. In vista del 5 settembre, Santa Teresa di Calcutta, ci ha spiegato come tenta di seguire il suo esempio accanto ai migranti.

Bassetti a Ravenna. Intervista esclusiva di Risveglio Duemila al presidente della Cei, Cardinal Gualtiero Bassetti nel numero del 13 settembre: l’alto prelato ha partecipato al Transitus che si è svolto nella Basilica di San Francesco. “L’opera del Sommo Poeta è Bibbia per tutti”, anche oggi: ci ha spiegato.

Trasparenza. Per la prima volta la Diocesi pubblica il suo rendiconto economico: il 20 settembre, il nostro giornale ospita 2 pagine di numeri con gli introiti dell’8 per mille e tutte le voci di bilancio della Diocesi, con il commento dell’economo diocesano don Ennio Rossi. “Carità, primo investimento”: è il quadro che ne emerge.

L’eredità di Zac. 8 pagine dedicate alla figura di Benigno Zaccagnini nel trentennale della sua morte: è quello che abbiamo pubblicato il 25 ottobre in occasione della visita del Presidente della Repubblica Mattarella a Ravenna in occasione dell’anniversario. Con i contributi di monsignor Erio Castellucci, arcivescovo di Modena, Giovanni Bachelet, Ernesto Olivero, fondatore del Sermig di Torino, di Aldo Preda, di Michele de Pascale del giornalista Giuseppe Sangiorgi e di rappresentanti delle associazioni e dei movimenti nei quali ha militato. Qui vi proponiamo l’intervista ai tre figli di Zaccagnini: Livia, Giovanni e Carlo, uno spaccato della vita accanto a un padre amorevole e appassionato.

Carabayllo. Tutte le foto e i racconti dellavisita pastorale dell’Arcivescovo, monsignor Lorenzo Ghizzoni, e di 4 laici nella missione diocesana di Jesus Misericordioso, tra il 6 il 14 novembre. “La comunità cresce”, ha spiegato l’Arcivescovo a Risveglio.

“Rivoluzione digitale nei monumenti”: il 22 novembre raccontiamo l’ultima delle innovazioni nella gestione del monumenti diocesani: l’informatizzazione dei servizi di accoglienza turistica, con l’avvio dell’acquisto online dei biglietti da gennaio 2020. “il canale online è imprescindibile”, spiega don Lorenzo Rossini, direttore dell’Ufficio Beni Culturali.