Don Stefano nei primi anni della missione a Carabayllo
Don Stefano nei primi anni della missione a Carabayllo

Sarà presente anche padre Stefano Morini (che ripartirà sabato 25) giovedì 23 gennaio a San Vittore, in occasione di “La cena del povero” organizzata per raccogliere fondi a favore della sua missione nella parrocchia di Carabayllo, a Lima (capitale del Perù). Il sacerdote “fidei donum”, missionario da alcuni anni a Carabayllo, celebrerà la Santa Messa delle 19 portando la sua testimonianza.

Farà seguito alle 20 negli ambienti parrocchiali “La cena del povero”, aperta a tutti e ad offerta libera. La serata è promossa e realizzata dai volontari dell’Operazione Mato Grosso di Mezzano, che da anni realizza iniziative a favore della missione in Perù. Periodicamente i volontari promuovono un mercatino missionario per la raccolta fondi nell’ex asilo di Savarna.

Come afferma Pino Farinelli, ravennate che più volte si è recato come volontario a Carabayllo, in quella parrocchia “le necessità sono tante. Il prossimo progetto è la ristrutturazione delle aule di catechismo, collocate sotto la chiesa, che ora non hanno tra loro muri divisori. E i bambini al catechismo sono tanti, a settembre scorso, l’ultima volta che sono andato, erano circa 270”.

E’ possibile fare una esperienza di servizio e volontariato a Carabayllo, che a tutti gli effetti è la novantesima parrocchia della nostra diocesi. “Per fare una esperienza simile occorrono essenzialmente due cose – dice Farinelli –: un po’ di tempo libero e la volontà di mettersi a servizio di tutti, bambini, giovani, parroco. Io ad esempio, durante l’ultima esperienza, ho fatto il sacrestano di padre Morini”.