Grande attenzione dalla stampa tedesca per i grandi eventi presentati da Cervia e Bertinoro

Cervia e Bertinoro sono tornate insieme a Stoccarda in occasione della CMT, la più importante fiera del turismo e tempo libero in campo mondiale e la maggiore della Germania, in corso di svolgimento in questi giorni fino al 19 gennaio, con un padiglione dedicato interamente al cicloturismo nel week end appena trascorso. 2200 gli espositori da 100 Paesi diversi.

Le due località, partner ormai ultradecennali, hanno promosso il territorio della Romagna, dal mare alla collina, sport, luoghi suggestivi, prodotti tipici e servizi di alta qualità, puntando in particolare alla vacanza su due ruote, alla passione crescente degli stranieri per il mondo della bicicletta, muovendosi nella direzione individuata da Visit Romagna che alla bici ha dedicato un nuovo sito specifico “romagnabike.com“, anche in vista dei grandi eventi bike 2020.

Domenica 12 gennaio durante la conferenza stampa organizzata al centro stampa della fiera, il sindaco di Cervia Massimo Medri e il vice sindaco di Bertinoro Mirko Capuano hanno presentato le diverse attività dei territori e i servizi legati allo sport ed in particolare al settore bike, alla presenza di 38 giornalisti tedeschi specializzati nel turismo sportivo, che hanno manifestato grande interesse per il progetto “Terre del triathlon”, per le off road Cervia-Venezia e per il Giro delle rocche e dello Spungone a Bertinoro. Sono stati proiettati anche i video della Cervia-Venezia, terre triathlon e dei percorsi ciclistici nelle colline di Bertinoro. Alla fine è stata offerta una degustazione di vini delle cantine di Bertinoro e prodotti tipici della Romagna. 

In particolare sono stati promossi i 40 chilometri di piste ciclabili che permettono ai turisti di muoversi in sicurezza in città e nell’ambiente naturalistico della pineta di Cervia, i percorsi bike e cicloturistici che si snodano nel territorio di Bertinoro, collegandosi anche con Cesena e con i comuni dello Spungone, il progetto Cervia Bike Tourism che riunisce le iniziative del settore cicloturistico a Cervia e nel territorio romagnolo di mare e collina con percorsi leggeri adatti a tutti e percorsi stimolanti e più impegnativi quali la Rotta del Sale Bike Trail (278 km con partenza da Cervia e arrivo a Venezia) e il Bike Tour di Rocca in Rocca con il percorso Cervia-Bertinoro. 

Grande rilievo è stato dato inoltre al Giro d’Italia che passerà ancora una volta per Bertinoro, in particolare di fronte alla casa del vincitore del Giro del Centenario (1961), Arnaldo Pambianco, e che torna a Cervia per la quarta volta e saluta la partenza della tappa Cervia-Monselice il 22 maggio. Presentate anche diverse importanti iniziative che coinvolgono le due località come Ironman Italy Emilia Romagna, che hanno fatto di Cervia una vera e propria “capitale del triathlon”, la Granfondo Via del Sale, la seconda edizione di Strade Bianche del Sale, la quarta edizione della Granfondo Terre del Sangiovese e il progetto Terre del Triathlon che sviluppa interessanti opportunità per sportivi professionisti e amatoriali.

Nella delegazione cervese erano presenti  oltre a Cervia Turismo e ai Servizi turismo di Cervia e Bertinoro anche Monica Ciarrapica, presidente della Confesercenti della provincia di Ravenna e Andrea Casadei della Chiesa, direttore Confesercenti Cervia.