Massimo Cancellieri, coach dell'Orasì capolista

Vuole intonare la nona, l’Orasì Ravenna, nel giorno della sua trasferta più lunga del campionato, in uno degli impianti storici della pallacanestro italiana. Reduce da otto vittorie di fila, che l’hanno messa nelle condizioni di tentare l’allungo in vetta al girone Est di A2, la squadra di Cancellieri è attesa domani, 12 gennaio (fischio d’inizio alle ore 18, degli arbitri Roberto Radaelli di Rho, Umberto Tallon di Bologna e Chiara Maschietto di Treviso) a Caserta, al Palamaggiò, dalla Juvecaserta, nobile decaduta del basket italiano, che nelle ultime due gare in casa ha piegato Verona e Piacenza.

“Domenica ci aspetta una gara non facile, Caserta è una squadra forte, ben allenata e con giocatori di valore, che all’andata ci ha messo in grande difficoltà – ricorda coach Cancellieri – e costretto ad uno sforzo supplementare in attacco. La nostra intensità difensiva dirà molto sul match e dobbiamo evitare distrazioni che permettano a Caserta di entrare in fiducia. Ho tanti ricordi legati alle mie sfide con i bianconeri, iniziando dal playoff con Montecatini nell’anno del mio esordio in panchina”.
Delle difficoltà del match è consapevole anche Mikk Jurkatamm. “Sarà una sfida impegnativa, loro sono una squadra talentuosa, ricordo che all’andata è stata una partita molto dura. Noi dobbiamo rimanere concentrati e fare quello che ci chiede il coach ricordandoci che ogni partita è importante e va affrontata con la stessa attenzione, indipendentemente dalla posizione in classifica nostra e dei nostri avversari”.
L’OraSì non sarà sola in Campania, saranno una trentina i tifosi giallorossi che seguiranno la squadra nella città della Reggia.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP PASS (https://lnppass.legapallacanestro.com/), con aggiornamenti in diretta sui profili social dell’OraSì Basket Ravenna alla fine di ogni quarto (Facebook, Instagram, Whatsapp)