La piantina con i nuovi parcheggi previsti dal piano sosta

Dopo aver annunciato, in occasione della presentazione del Bilancio di previsione, l’intenzione di mettere mano ad un nuovo piano della sosta in città e sulla fascia costiera, con la sistemazione e la creazione di nuovi parcheggi liberi e l’aumento delle zone di sosta a pagamento, con l’intento di disincentivare l’uso delle auto (sempre più lontane dai centri delle località e dal mare), di incentivare al contempo l’uso dei mezzi leggeri, di razionalizzare e ottimizzare la sosta e il traffico degli autoveicoli, l’Amministrazione Comunale di Cervia dà il via ad una serie di incontri con la cittadinanza e con le associazioni di categoria su questa proposta, per avere ulteriori opinioni e suggerimenti.
E’ stata organizzata una campagna di ascolto per coinvolgere i cittadini e le rappresentanze sociali ed economiche della città. Parte attiva di questo percorso sono i Consigli di zona di Cervia Centro e Milano Marittima che sono già stati coinvolti.

In particolare sono stati organizzati diversi momenti di ascolto con i cittadini, a cui saranno presenti amministratori e tecnici, per confrontarsi sulla proposta. In quell’occasione i cittadini potranno compilare il questionario appositamente predisposto lasciando il proprio parere e le loro osservazioni.

Il calendario degli appuntamenti:
lunedì 13 gennaio, dalle 9 alle 12, nella Palazzina comunale (Sala convegni) di Cervia, in piazza XXV Aprile, 11; dalle 15 alle 18 alla Scuola Mazzini di Milano Marittima (via Jelenia Gora, 2R);
martedì 14 gennaio, dalle 15 alle 17 nella Palazzina comunale (Sala convegni) di Cervia, in piazza XXV Aprile, 11;
mercoledì 15 gennaio, dalle 15 alle 18 alla Scuola Mazzini di Milano Marittima (via Jelenia Gora, 2R);
giovedì 16 gennaio, dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 16.30, nella Palazzina comunale (Sala convegni) di Cervia, in piazza XXV Aprile, 11;

La campagna di ascolto si svilupperà nei prossimi giorni e i dati raccolti saranno valutati attentamente dalla Giunta comunale per redigere la proposta definitiva e verso fine mese approvare il Bilancio di previsione da parte del Consiglio comunale.

“Abbiamo aperto una campagna d’ascolto per raccogliere indicazioni e suggerimenti sul piano della sosta. Sarebbe opportuno anche prendere in considerazione tutti gli elementi – precisa il sindaco Massimo Medri – che hanno portato a formulare alcune proposte. Prima di tutto la proposta di mettere a pagamento una parte della piazza Andrea Costa riguarda l’impossibilità di parcheggiare. Infatti gli stalli sono quasi sempre permanentemente occupati  e quindi è indispensabile garantire, in particolare nelle ore di punta, un maggiore ricambio in termini di servizio pubblico e non un utilizzo dei posti ad uso privato. In secondo luogo ci sarà la possibilità di avere la prima mezz’ora/ora gratuita e quindi l’opportunità di fare una breve sosta”.
“Occorre anche considerare che saranno messi a disposizione due parcheggi liberi attrezzati in modo ecosostenibile – aggiunge il primo cittadino cervese – nelle immediate vicinanze del Centro storico: nel Piazzale Artusi e nella zona di Viale Chiappini. Senza considerare le agevolazioni previste sia per i residenti, sia per chi opera nei comparti interessati. Pochi comuni con le nostre caratteristiche hanno una dotazione di parcheggi a servizio del Centro storico pari a quella di Cervia, soprattutto nel rapporto fra stalli a pagamento e soste libere. Non da ultimo va considerato che questo comune nonostante le difficoltà finanziarie, non procederà per il 2020 ad aumentare la fiscalità e manterrà inalterato il livello dei servizi alla persona“, conclude Medri.