Le aderenti ad un Progetto per lo Ior

Torna domenica 26 gennaio, l’iniziativa “Una piega per lo Ior”, organizzata dall’Istituto Oncologico Romagnolo per donare nuove parrucche alle pazienti oncologiche.

L’appuntamento è a Lugo dalle 9.30 alle 18. Obiettivo Bellezza, l’academy di riferimento in Emilia-Romagna per estetiste e parrucchieri, metterà a disposizione il proprio laboratorio di acconciatura in via Garibaldi 80 per sostenere il progetto. Qui, un team di abili parrucchieri offrirà a tutte le partecipanti una piega di bellezza al costo simbolico di 10 euro. Chi preferirà invece una manicure o un piccolo ritocco di trucco, potrà contare sulle tante estetiste che prenderanno parte alla maratona di bellezza.

L’obiettivo di quest’anno è ripetere lo straordinario successo di partecipazione e solidarietà che ha caratterizzato l’edizione del 2019. Lo scorso anno più di 200 persone hanno preso parte all’evento di beneficenza permettendo di raccogliere la cifra record di 4000 euro.

Hanno già confermato la propria partecipazione Eleonora Proni (sindaco di Bagnacavallo e presidente dell’Unione dei Comuni), Davide Bassi (sindaco di Massa Lombarda) e il sindaco di Lugo Davide Ranalli, che ha preso parte alla precedente edizione. L’intero ricavato dell’evento, realizzato in collaborazione con la Confartigianato di Ravenna, sarà devoluto in beneficenza per sostenere il Progetto Margherita.

Vero e proprio fiore all’occhiello dello IOR, il Progetto Margherita ha l’obiettivo di fornire gratuitamente parrucche di pregevole fattura e la preziosa consulenza di parrucchieri professionisti. Sono proprio loro, gli acconciatori e le estetiste, a sentire la necessità di istituzionalizzare un servizio che spesso può migliorare sensibilmente i risultati di un percorso di recupero del benessere. L’academy Obiettivo Bellezza, da sempre sensibile al tema, ha creato per loro un percorso formativo di Estetica Oncologica: certificato da OTI Italia, il percorso formativo permetterà ai professionisti della bellezza di ottenere le competenze indispensabili per prendersi cura di pazienti chemioterapici.