Giorgia Brambilla

Gender: Qual è la sua origine filosofica? Quale la sua dimensione bioetica? Per dare un approccio serio a questo complesso tema, Pro Vita & Famiglia onlus, l’associazione culturale San Michele Arcangelo, il comitato Verità e Vita, l’associazione Scienza e Vita Ravenna e l’associazione “Family Day Difendiamo i nostri figli” hanno organizzato il convegno “La teoria del Gender. Attualità e risvolti culturali”, che si terrà a Ravenna il 21 febbraio, alle ore 21, nella sala “Don Oreste Benzi” dell’ostello Galletti Abbiosi (via di Roma 140).  Gli interventi saranno tenuti dai docenti dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum Pierluigi Pavone e Giorgia Brambilla, che tratteranno rispettivamente i presupposti filosofici e gli aspetti antropologici e bioetici del Gender. 

“La persona è costitutivamente sessuata, è maschio o femmina”, dichiara il circolo territoriale di Pro Vita & Famiglia. “A questa verità naturale si oppone la teoria di genere. Pro Vita & Famiglia riceve continuamente segnalazioni di progetti ispirati alla teoria Gender applicati nelle scuole italiane di ogni ordine e grado. Per affrontare questo tema in maniera scientifica serve, però, fornire le giuste informazioni alla società e soprattutto ai genitori così che le persone possano, anche da sole, rendersi immediatamente conto della strategia che si nasconde dietro a certi corsi e a certi progetti”.