Franco Andrini

La Cisl Romagna ricorda Franco Andrini, attivista e dirigente della Cisl di Ravenna, scomparso nella giornata di mercoledì 5 febbraio.

Fin dai primi anni Settanta, Franco è stato attivista Cisl nella categoria del pubblico impiego, allora chiamato “parastato”. Pur continuando a lavorare, ha fatto parte degli organi provinciali, regionali e nazionali della categoria. Abbandonate le cariche sindacali negli ultimi anni di lavoro per incompatibilità con gli incarichi dirigenziali assunti, ha ripreso l’attività sindacale non appena in pensione, mettendo a disposizione dei Pensionati della Cisl tutta la sua esperienza maturata come sindacalista ed esperto di materia previdenziale. Dal 1999 al 2005 ha ricoperto la carica di segretario provinciale dei pensionati Cisl di Ravenna, per poi assumere, nel settembre 2005, la carica segretario generale regionale.

Alla fine dell’incarico regionale è tornato sul territorio ravennate, offrendosi di collaborare con i Pensionati della Cisl Romagna anche per la redazione di periodici giornalini rivolti agli iscritti.

Domenico Forte, segretario generale della Fnp Romagna, ricorda con affetto Franco come colonna portante della Cisl di Ravenna che grazie alla sua grande esperienza sindacale e previdenziale è stato un aiuto fondamentale alla categoria ed un esempio umano di forza anche nei momenti più difficili”.

Anche Francesco Marinelli, segretario generale della Cisl Romagna, ricorda l’amico Franco come dirigente di alto profilo, sempre attento ai problemi degli anziani che non mancava mai di passare dagli uffici Cisl a Ravenna, incitando tutti a continuare, anche nelle difficoltà, una forte iniziativa sindacale”.