Da sinistra: il direttore Francesca Ferruzzi, il vicepresidente Nicolò Scialfa, il presidente Gilles Donzellini, il vicepresidente Riccardo Marcante e Alan Bittner di Costa Parchi

Incentivare la commercializzazione, la fruizione e la messa in rete di prodotti turistici, lo sviluppo del territorio in sinergia con quelli limitrofi, l’affermazione di Ravenna come una destinazione dalle mille facce, per cui la motivazione ad un viaggio qui può consistere nella natura, nello sport, nella gastronomia, in tutto quello che di bello abbiamo e che possiamo offrire”. Detta queste priorità Gilles Donzellini, direttore del ristorante La Campaza di Fosso Ghiaia, nuovo presidente di Ravenna Incoming nel presentare il programma di lavoro del nuovo cda del consorzio presentato oggi, giovedì 13 febbraio, alla stampa.
Con lui, nel cda sono entrati Nicolò Scialfa, presidente precedente, che resta in consiglio col ruolo di vicepresidente; Riccardo Marcantedirettore generale di Mirabilandia, altro vicepresidente; la direttrice del consorzio Francesca Ferruzzi; l’ex vicepresidente Mauro Mambelli, Filippo Donati (Hotel Diana), Gianluigi Casalegno (la Reunion), Alan Bittner (Costa Parchi), Nicola Musca (Grand Hotel Mattei), Leonardo Corbucci (aeroporto Rimini).
E proprio l’ingresso recente di soci importanti come il Parco di Mirabilandia, Costa Parchi (che gestisce Aquafan, Oltremare, Italia in Miniatura e Acquario di Cattolica) e l’Aeroporto di Rimini, denota la chiara volontà del consorzio ravennate, che si occupa della promo-commercializzazione di prodotti turistici, di promuovere, in maniera ancor più autorevole, il nostro territorio e le sue strutture turistiche.

A cominciare dalla Free di Monaco di Baviera, la più grande fiera del sud della Germania, dove il 20 febbraio Ravenna Incoming presenterà un progetto di vacanza congiunta tra Ravenna, Cervia e Comacchio (comune capofila di questo progetto) nel segno dell’esperienza. “In quella sede presenteremo una nostra proposta – precisa Donzellini – di soggiorno in una delle tre città, consentendo al turista di usufruire in omaggio di un’esperienza da fare in una delle altre due destinazioni: a Ravenna abbiamo preparato la visita guidata a tre monumenti che fanno parte del sito Unesco mentre a Cervia è prevista un’escursione in salina“.

Seguiranno promozioni a Berlino e a San Pietroburgo, dove il 25 marzo ci sarà un incontro tra gli operatori dei tre Comuni e gli operatori turistici locali, fino ad arrivare, dopo altri appuntamenti in giro per l’Europa, al via delle iniziative di Dante 2021, nelle quali Ravenna Incoming reciterà una parte significativa. “Ritengo che il settimo centenario della morte di Dante – spiega Donzellini – sia un momento di grande importanza per la nostra città, e noi, consci di questo, vogliamo assolutamente commercializzare in maniera adeguata tutte le iniziative che verranno messe in calendario. Siamo già al lavoro con l’associazione Cammino di Dante per valorizzare percorsi trekking che da qui arrivano a Firenze e siamo in attesa della concretizzazione del Treno di Dante che partirà dalla nostra città e arriverà a Firenze, in un tragitto che valorizzerà il contesto storico e i borghi che attraverserà in un percorso di estrema bellezza”.

E altro elemento dell’agenda del nuovo cda è l’ampliamento di tutte le esperienze turistiche attraverso il portale dedicato ravennaexperience.it.