Una scena dello spettacolo Senza fili

Il Teatro Alighieri di Ravenna ospita questa sera, sabato 22 febbraio, alle ore 21, il terzo appuntamento della rassegna Teatro Musica. Protagonista della serata la compagnia RDL (i Ragazzi del Lago) di Montecolombo, con lo spettacolo Senza Fili… verso la libertà, scritto e diretto da Carlo Tedeschi. Dopo le oltre venti repliche di Rimini, con il teatro sempre esaurito, lo spettacolo fa tappa a Ravenna, grazie alla Capit e alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna e della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese, prima di intraprendere un tour mondiale.

Sul palcoscenico si muoverà un cast composto da cinquanta performers, ballerini, cantanti, mimi e acrobati. All’insegna dell’allegria e del divertimento, con un brillante riediting che mantiene fedeli le coreografie dell’indimenticato Carmelo Anastasi, personaggio storico del teatro leggero con Garinei e Giovannini nonché collaboratore Rai per Canzonissima e Studio Uno. Senza Fili, mescolando mimo e show circensi, danza e canto, musical e sketch teatrali dà vita ad una irrefrenabile cascata di risate, pur emozionando il pubblico per i temi trattati, primo fra tutti la libertà.

La trama La tappa ravennate si avvale tra l’altro della nota soprano Giulia Della Peruta, che in questo show-musical vestirà i panni di Madama Libertà. Ed è la luce di una fata, Madama Libertà appunto, che avvolge due burattini dalle fattezze umane che scoprono così di potersi muovere senza fili. Ebbri di gioia per la libertà ottenuta fuggono dal burattinaio cattivo che li insegue senza sosta. I burattini, nella loro fuga, vengono accolti da una compagnia circense all’interno della quale hanno modo di conoscere un universo di personaggi tutti diversi fra loro, ma tutti veri amici. Il circo, nel suo vagabondare, attraversa numerosi Paesi: Grecia, Russia, Ungheria, Arabia, Italia, Francia ecc., il che consente loro di conoscere diversi popoli, ciascuno con la propria cultura, i propri costumi, le danze e il folclore, che divengono protagonisti dello spettacolo in un carosello di musiche, balli e colori che si susseguono senza sosta.

Lo spettacolo è consigliato per la più ampia fascia di pubblico, bambini compresi.

Informazioni utili I biglietti possono essere acquistati in prevendita al teatro Alighieri (tel. 0544 249244) oppure on-line sul sito www.teatroalighieri.org. E’ previsto un prezzo speciale di 8 euro per i ragazzi fino a quattordici anni di età.