Sei decessi nel ravennate nelle ultime 48 ore (4, infatti, sono riferiti alla giornata di ieri ma segnalati solo oggi): è questo il dato drammatico che arriva dal consueto aggiornamento fonrito dal commissario per l’emergenza Sergio Venturi. I contagi in più nella nostra provincia sono 33 (18 donne e 15 uomini), per un totale di 521, mentre in tutta l’Emilia-Romagna ci sono stati 795 contagi che portano il totale a 12.383.

I dati nel ravennate
Dei 33 nuovi casi registrati, “17 pazienti sono in isolamento domiciliare – si legge nella nota della Provincia – poichè privi di sintomi o con sintomi leggeri, gli altri 16 sono ricoverati, ma solo uno è in terapia intensiva. Sul fronte epidemiologico, si tratta principalmente di pazienti che hanno avuto contatti stretti con casi già accertati. Per quanto attiene ai decessi, quattro di quelli annunciati dalla Regione erano giù noti, se ne aggiungono due: si tratta di un uomo e una donna rispettivamente di 86 e 76 anni.
Sono 589 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi. I ricoveri sono circa 140.

La distribuzuone geografica dei casi nel ravennate
231 Ravenna
81 Faenza
40 Cervia e Lugo
17 Castelbolognese
14 Bagnacavallo
12 Cotignola
11 Alfonsine
9 Russi
8 Conselice
7 Fusignano e Massa Lombarda
5 Brisghella, Riolo Terme e Solarolo
  2 Sant’Agata sul Santerno
1 Casola Valsenio
26 residenti al di fuori della provincia di Ravenna

I dati in regione Sono saliti a 12.383 i casi di positività al Coronavirus, 795 in più di ieri, con 52.991 test refertati. In Romagna, oltre ai 521 casi di Ravenna, ci sono i 1.323 (59 in più) di Rimini e i 621 della provincia di Forlì-Cesena (di cui 300 a Forlì, 22 in più rispetto a ieri, e 312 a Cesena, 10 in più).
Complessivamente, sono 5.358 le persone in isolamento a casa (301 in più rispetto a ieri); 316 quelle ricoverate in terapia intensiva (8 in più rispetto a ieri). Non sfugge il dato di numeri giornalieri bassi di accessi alla terapia intensiva negli ultimi giorni. Un trend che fa ben sperare. Purtroppo le ultime 24 ore ci consegnano altri 77 morti (44 uomini e 33 donne) che portano il totale a 1.344. Per la maggior parte di questi 77 decessi sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. Oltre alle sei registrate a Ravenna, in Romagna si segnala un decesso nel territorio di Forlì e 6 in provincia di Rimini.
Al tempo stesso, altra buona notizia, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.075 (115 in più rispetto a ieri).

Allestiti altri 168 posti letto aggiuntivi Nelle ultime 24 ore, sono stati allestiti altri 168 posti letto per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano a 4886, tra ordinari (4.358, +160) e di terapia intensiva (528, +8).
In Romagna a oggi i posti totali sono 700: Ravenna ne ha 113, di cui 12 per terapia intensiva a cui si aggiungono ulteriori 8 posti messi a disposizione da Villa Maria Cecilia di Cotignola.

Le attività dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile
Questa mattina all’aeroporto Marconi di Bologna, alla presenza della Guardia di Finanza e del direttore dell’Ufficio regionale Dogane e Monopoli, sono state consegnate all’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile 80.600 mascherine. Sono arrivate dal Dipartimento nazionale protezione civile altre 243.000 mascherine Montrasio, 6.800 mascherine ffp2, 22.080 mascherine ffp3 e 2.160 tute.
Dall’inizio dell’emergenza, tra Dipartimento nazionale e donazioni sono pervenute in Emilia-Romagna 528.000 mascherine ffp2, 95.430 ffp3, 12.800 occhiali protettivi, 31.168 tute, 1.618.300 mascherine chirurgiche, 718.00 guanti, 2.600 camici, 3.000 copriscarpe, 2.000 copricapo; le mascherine del tipo Montrasio risultano essere 3.366.000.