Il presidente della Regione Bonaccini e il commissario alla Sanità Venturi

Altri sei nuovi casi di contagio da Covid-19 sono stati registrati oggi, lunedì 9 marzo, in provincia di Ravenna. Una quota che porta il totale a 19, mentre in Emilia-Romagna sono complessivamente 1.386 i casi di positività al Coronavirus206 in più rispetto all’aggiornamento di ieri pomeriggio. E passano da 4.344 a 4.607 i campioni refertati.

Rispetto ai nuovi 6 casi di coronavirus accertati in provincia di Ravenna, si tratta di 4 pazienti di sesso maschile – precisa una nota diramata dalla Provincia di Ravenna – e di 2 donne. Tre dei pazienti maschi sono residenti fuori regione, e hanno 47, 60 e 73 anni. Il quarto ha 45 anni. Le due donne hanno 62 e 68 anni.
Cinque sono i pazienti ricoverati mentre uno si trova in isolamento volontario domiciliare poiché privi di sintomi o con sintomi lievi. Per tutti sono state effettuate le indagini epidemiologiche per l’individuazione dei relativi contatti stretti, per i quali è stato attivato l’isolamento volontario domiciliare”.

Complessivamente ci sono 601 persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 90 (15 in più rispetto a ieri). E salgono a 30 (ieri erano 27) le guarigioni, 29 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 1 dichiarata guarita a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 56 a 7014, quindi, quelli nuovi, che riguardano 5 donne e 9 uomini, tra cui un cittadino lombardo; la maggior parte delle persone decedute aveva patologie pregresse, in qualche caso plurime, mentre per 4 pazienti sono ancora in corso gli approfondimenti.