Nessun nuovo caso in Romagna tra i 50 riscontrati oggi

Salgono a 335, in Emilia-Romagna, i casi di positività al Coronavirus. In particolare 212 a Piacenza, 61 a Parma, 8 a Reggio Emilia, 29 a Modena, 3 a Bologna, 1 a Forlì-Cesena, 2 a Ravenna e 19 a Rimini. Lo ha spiegato il neo assessore alla Salute dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini, nel corso dell’ormai consueta conferenza stampa pomeridiana in Regione.

Rispetto a ieri, sono quindi 50 i casi in più, distribuiti tra tutte le province dell’Emilia, mentre resta invariato il numero delle persone risultate contagiate a Ravenna (2) e Forlì-Cesena (1). Nessun caso a Ferrara.

E rispetto a ieri ci sono 3 nuovi decessi, che portano a 11 il numero complessivo di quelli avvenuti in regione. Si tratta di un paziente di 89 anni, di San Marino, deceduto all’ospedale di Rimini, dove era ricoverato, che presentava gravi patologie preesistenti. Poi una signora di 95 anni deceduta all’ospedale di Piacenza, per la quale sono in corso accertamenti sul quadro clinico pregresso e infine un bergamasco di 62 anni, morto all’ospedale di Parma, già ricoverato in medicina d’urgenza. Anche per quest’ultimo paziente sono in corso gli accertamenti su possibili patologie preesistenti.

Si conferma che i nuovi pazienti, come la maggior parte delle persone risultate ad oggi positive, si trovano in condizioni non gravi. Molti i casi asintomatici o con sintomi modesti. Sono 160 le persone in cura a casa, dove si trovano in isolamento. I ricoveri in terapia intensiva sono 16