Comune e Asl vengono in aiuto al personale sanitario impegnato nella lotta al Covid - 19

Il Comune di Ravenna e l’Ausl della Romagna hanno stilato una convenzione con Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Confartigiato e Cna al fine di accogliere il personale sanitario dell’Ospedale di Ravenna presso le strutture ricettive del comune, che stanno dando la propria disponibilità.

“Si tratta di una convenzione – dichiara il sindaco Michele de Pascale – che ha l’obiettivo di accogliere il personale medico e infermieristico, che in questo momento straordinario sta fronteggiando l’emergenza e che in alcuni casi si trova ad avere il proprio domicilio fuori dalla provincia. Stiamo lavorando anche su altre convenzioni per offrire accoglienza e per rispondere anche alle esigenze di altri operatori e volontari che stanno prestando il loro aiuto in questo momento di bisogno.

Ringrazio di cuore gli albergatori, gli imprenditori del turismo e le associazioni di categoria che fin da subito si sono messi a disposizione per offrire il loro contributo in questa difficile situazione. I costi del pernottamento, che naturalmente sono stati ridotti ai soli costi vivi e di gestione, verranno sostenutiti dall’ Ausl Romagna, grazie anche a fondi raccolti per questa emergenza. Anche per questo invito la nostra comunità a continuare a donare come sta già facendo con grande senso di solidarietà e generosità”. 

Attraverso il coordinamento della Direzione sanitaria dell’Ospedale e dell’Assessorato al Turismo del Comune di Ravenna saranno individuate le necessità e incrociate con le disponibilità di Hotel, RTA – Residenze turistiche autorizzate e Room &. Breakfast. La convenzione avrà validità fino al 3 aprile e sarà rinnovabile a seconda dello stato di emergenza comunicato dalle autorità. L’mposta di soggiorno sarà esentata, parificando in questo momento di emergenza il personale sanitario agli addetti di protezione civile in servizio, così come ai sensi dell’art. 4 comma 1 lettera c) del Regolamento per l’applicazione dell’imposta di soggiorno del Comune di Ravenna.

Si ricordano gli estremi per effettuare donazioni all’Ausl della Romagna

• È possibile fare un bonifico sul conto corrente della Azienda Usl della Romagna – Intesa San Paolo – Iban IT34W0306913298100000300064 – Tesoreria Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna precisando nella causale una eventuale motivazione per la donazione

•  Si può utilizzare il modulo scaricabile dal seguente link: https://www.auslromagna.it/notizie/item/2741-donazioni-ausl-corona-truffe-modalita-ufficiali

• In aggiunta, per andare incontro a coloro che vogliano attivare vere e proprie sottoscrizioni, è stata attivata una mail dedicata, donazioni@auslromagna.it, che i promotori delle raccolte fondi sono pregati di contattare al fine di coordinare il lavoro.