L'immagine della Madonna Greca nel Santuario della città

Domani sera, 19 marzo, in tutt’Italia si pregherà insieme (in comunione spirituale) per invocare la protezione di San Giuseppe, Custode del Signore e dell’umanità. L’iniziativa lanciata dalla Conferenza episcopale italiana “in questo momento di emergenza sanitaria” e invita ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa” a recitare in casa il Rosario (Misteri della luce), simbolicamente uniti alla stessa ora, alle 21 di giovedì 19 marzo.

E proprio alle 21, domani sera, la Diocesi di Ravenna-Cervia accoglie l’invito promuovendo un momento di preghiera nel Santuario di Santa Maria in Porto, davanti all’immagine della Madonna Greca, che sarà guidato dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Ghizzoni, e trasmesso in streaming sulla pagina facebook del settimanale diocesano Risveglio Duemila (@Risveglio Duemila) e su quella della parrocchia di Santa Maria in Porto. 

L’invito, a livello nazionale, è anche di esporre alle finestre un piccolo drappo bianco o una candela accesa, come segno visibile di adesione all’iniziativa.

La preghiera sarà condivisa in diretta su Tv2000 che riprenderà la recita della preghiera mariana (senza partecipazione di popolo, naturalmente) nella chiesa romana di San Giuseppe al Trionfale.