Protezione civile mistral

“Come nelle prime ore dopo un terremoto o un’alluvione, l’obbiettivo primario è uno: la salvaguardia delle vite umane”. Con questa parole Flavia Sansoni, Segretario Generale dell’ Associazione di volontari della protezione civile R.C. Mistral di Ravenna, sintetizza la fase che il nostro Paese sta attraversando. 

“Quando si affrontano situazioni emergenziali, soprattutto nella fase acuta, come in questa fase dell’epidemia, l’importante è mettere in salvo le vite umane – prosegue la Sansoni -. Tutto il resto è secondario, dev’essere affrontato un un secondo momento quando ci saranno i presupposti per tornare alla normalità”.

“La nostra è un’associazione che si occupa di protezione civile, per noi affrontare situazioni d’emergenza è un po’ l’ossatura della nostra attività. Sono trent’anni che ci mettiamo a servizio della comunità, quando si verificano situazioni critiche” prosegue la Sansoni. 

Il Presidente dell’ R. C. Mistral Daniele Rotatori ha avuto diversi contatti sia con il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale che con l’assessore Gianandrea Baroncini: “se o quando sarà necessario un nostro impegno più operativo saremo a disposizione, sia come volontari che con i mezzi che abbiamo presso il centro Mistral in Via Romea Nord”.

“Al momento per aiutare i cittadini ad affrontare l’emergenza da Covid-19, siamo impegnati nella diffusione delle corrette comunicazioni sul virus – spiega la Sansoni –. Purtroppo la disinformazione o le fake news sono molto pericolose, non solo perché generano confusione ma anche perché creano insicurezza e l’insicurezza genera il panico. Come Protezione civile, cerchiamo quindi di far passare informazioni corrette, ad esempio condividendo sui nostri canali (sito internet e pagina Facebook) le teleconferenze del capo del dipartimento Angelo Borrelli, o le comunicazioni ufficiali del Sindaco. Riteniamo che per aiutare i cittadini a superare questa fase delicata dell’epidemia il territorio debba rispondere coordinato e coeso”. 

In queste ultime settimane tanti cittadini si sono rivolti ai volontari della Mistral per chiedere informazioni. “Abbiamo ricevuto tante chiamate al nostro numero attivo 24 ore su 24 (347 9202019) da parte di cittadini preoccupati. In alcuni casi è bastato far capire che la protezione civile è presente sul territorio. C’è chi voleva sapere come fare in caso di quarantena volontaria: chi mi porta da mangiare? Come faccio con i farmaci? E noi cerchiamo di fornire informazioni precise così da rassicurare i cittadini. È importante che sappiano che noi ci siamo. Resilienti siamo, resiliente saremo” conclude Flavia Sansoni.