5 rubriche quotidiane per far “germogliare il deserto”, anche sui social. Al via una campagna su Facebook, Instagram e Whatsapp della Pastorale Giovanile e Vocazionale di Ravenna che ha l’obiettivo di accompagnare i giovani in questa Quaresima che assomiglia molto a una quarantena. S’intitola “Quaresima #iorestoacasa. Distanti ma vicini. Stay tuned!” e, oltre al canali social, è disponibile anche sul sito della Pastorale Giovanile: www.giovaniravenna.it

Come tanti Uffici pastorali, la PgV ha dovuto annullare tutti gli appuntamenti ed eventi che erano in programma fino al prossimo 3 aprile (per ora). “Ma vorremmo mantenere i contatti con i nostri giovani e cercare di accompagnarli in questa situazione che ci rende tutti un po’ disarmati. E così l’idea è quella di abitare i social (che già avevamo) per offrire spazi di preghiera e riflessione quasi ogni giorno”.

Come sta capitando a molti in queste settimane di isolamento forzato, si cercano e si trovano “strade nuove” per parlare di Dio. La Pastorale Giovanile, in particolare, propone 5 strade “per far germogliare il deserto, il tema scelto per questo nostro esperimento”, racconta Coffari. Una rubrica al giorno (tranne il sabato) che verrà pubblicata e diffusa attraverso tutti i canali social della Pgv: Facebook, Intagram e WhatsApp. Per fare cosa?

ISPIRARE: verranno pubblicate riflessioni, frasi o la storia del Santo del Giorno che possano dare “mappe di speranza” ai giovani per attraversare il deserto.

MEDITARE video o approfondimenti sulla Parola del giorno, “oasi d’acqua” nel deserto della Quaresima

CUCINARE: spazio a ricette ispirate alla Bibbia, per “sopravvivere” al deserto. Rigorosamente senza carne, il venerdì.

EDUCARE: una rubrica più “pastorale”, per approfondire e confrontarsi su modalità e spunti per organizzare incontri e fare iniziative in parrocchia (l’equipaggiamento del pellegrino).

SANTIFICARE: pensata come la rubrica della domenica, sarà una segnalazione o un collegamento con la celebrazione di una Messa in tv o sui social.

Infine c’è #FATTIVEDERE: uno spazio aperto ai giovani della Diocesi per raccontare attraverso una foto o un videomessaggio come sta vivendo questa sua Quaresima/quarantena. Basterà taggare la pagina della Pastorale Giovanile con l’hashtag #fattivedere

“La sfida è quella di essere ‘presenti a distanza’ e andare al cuore di questa strana Quaresima, senza sacramenti né momenti di incontro”. Tutti insieme, alla ricerca dell’acqua viva, capace di far fiorire il deserto.