Gli speciali segnalibri a forma della sagoma di donna sono diventati il simbolo di Linea Rosa

“La contingenza del momento che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus ci costringe ad annullare tutti gli appuntamenti e le manifestazioni che ogni anno vedono protagonista la nostra Associazione in occasione della Giornata internazionale dei diritti della Donna. Una data carica di significato, istituita per celebrare le conquiste sociali, economiche e politiche faticosamente ottenute nel tempo e per ricordare a tutti che c’è ancora tanto da fare in fatto di discriminazioni e violenze”. Con queste parole Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa, dichiara ufficialmente sospese tutte le attività in programma per la settimana dell’8 marzo.

Resta tuttavia attivo e nel pieno della sua funzionalità il centro operativo di via Mazzini. Le nostre operatrici sono disponibili ad accogliere e sostenere chiunque ne abbia bisogno”, tiene a specificare la presidente di Linea Rosa.

All’interno del fitto programma di eventi c’era anche l’opening della mostra fotografica dell’artista ravennate Elena Fiore dal titolo “Resilienza: donne che fanno la differenza”. Sebbene in un primo momento si fosse pensato di revocare solo l’aperitivo di inaugurazione, alla luce del susseguirsi di provvedimenti legati alla diffusione del Covid-19 l’Associazione ha deciso di rimandare a data da destinarsi l’intera apertura dell’esposizione al pubblico.

Modificata nella forma ma non nella sostanza, infine, l’attività di sensibilizzazione della cittadinanza che viene tradizionalmente portata avanti dalle volontarie dell’Associazione il giorno dell’8 marzo. Le disposizioni relative alle iniziative in luoghi pubblici non permettono la donazione delle mimose alle clienti del Centro Commerciale Esp, ogni anno organizzata proprio grazie al sostegno dello stesso shopping center. In alternativa verranno distribuiti speciali segnalibri a forma della sagoma di donna diventata simbolo di Linea Rosa in seguito alla campagna virale #IOPOSSO. Ogni gadget è caratterizzato da frasi tratte dell’ormai iconico monologo della giornalista Rula Jebreal a Sanremo 2020.

Linea Rosa si impegna a comunicare l’aggiornamento dei prossimi appuntamenti appena sarà ripristinato il regolare svolgimento delle attività pubbliche secondo le disposizioni del Governo.