Ci sono altri 289 positivi al covid-19 in Emilia-Romagna: si sale così a 23.723 casi dall’inizio dell’epidemia.
Nelle ultime 24 ore si sono verificati anche 65 decessi, di 26 uomini e 39 donne. Una buona parte di loro erano ospiti di residenze protette.
Tra ieri e oggi però sono guariti altri 463 pazienti, dato che porta ad una “significativa riduzione dei positivi attivi”, come sottolinea durante la diretta Facebook il commissario all’emergenza Sergio Venturi: sono oggi 12.845 i malati di coronavirus in Emilia-Romagna, -239 rispetto a ieri.

Le persone complessivamente guarite salgono a 7.609 (+463): 2.446 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 5.163 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Buone notizie arrivano anche sui posti negli ospedali: tra ieri e oggi si sono liberati 16 posti in terapia intensiva e altri 75 nei reparti Covid.

Punto dolente restano i decessi, ancora tanti. Quattro dei morti nelle ultime ore vengono da Piacenza, 12 da Parma, otto da Reggio e altrettanti da Modena, 11 da Bologna, nove da Ferrara, tre da Ravenna, cinque da Forli’-Cesena, quattro da Rimini e un decesso da fuori regione.

I positivi sono 3.586 a Piacenza (53 in piu’ rispetto a ieri), 2.999 a Parma (26 in piu’), 4.482 a Reggio Emilia (45 in piu’), 3.490 a Modena (18 in piu’), 3.612 a Bologna (54 in piu’), come ieri 359 le positivita’ registrate a Imola, 857a Ferrara (24 in piu’).
In Romagna sono complessivamente 4.338 (69 in piu’), di cui 956 a Ravenna (15 in più), 841 a Forli’ (8 in piu’), 630 a Cesena (9 in piu’), 1.911 a Rimini (37 in piu’).