Sono poco di 51mila i tamponi refertati in regione

Diminuiscono i contagi in provincia di Ravenna ma non si fermano i decessi. E’ il bilancio di questi giorno di Pasqua della lotta al Covid-19. Delle 12 positività comunicate oggi per il territorio del Ravennate, quattro sono i residenti fuori provincia. Dieci pazienti sono in isolamento domiciliare con sintomi leggeri o nulli, 2 ricoverati, nessuno in terapia intensiva.

La Regione oggi ha comunicato due decessi: uno fa riferimento al paziente di 56 anni il cui decesso è già emerso ieri, l’altro ad un paziente di 95 anni. Si sono verificate 20 guarigioni complete.  Sono circa 400 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero.

Raggiungono invece quota 20mila i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna. Alla rilevazione delle 12, le positività riscontrate sono 463 in più rispetto a ieri, sulla base di 96.704 test fatti, 4.945 in più. Ma non accenna a calare il numero dei morti: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati 83, 45 uomini e 38 donne.

Calano invece le persone ricoverate in terapia intensiva, che sono attualmente 335, sei in meno di ieri. E diminuiscono (-39) anche i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid.