Sono ancora tanti i casi di violenza sulle donne
Sono ancora tanti i casi di violenza sulle donne

Linea Rosa lancia una campagna di sensibilizzazione sociale per ricordare a tutte le donne vittime di violenza domestica che non sono sole. Linea Rosa in un comunicato “chiede l’aiuto di tutt* i/le cittadin*, chiamati a fare eco al Centro Antiviolenza ravennate al grido social di #Ioposso #Tupuoi non sei sola.

Secondo un’analisi svolta a campione dalla Casa delle donne di Bologna insieme al Coordinamento regionale dei Centri antiviolenza a Lugo, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, a marzo 2020 sono aumentate del 17% anno su anno le richieste di ospitalità. In particolare emerge che in oltre i due terzi dei casi (67%) si tratta di violenze fisiche e che gli autori sono sempre più spesso coniugi e conviventi (70% dei casi nel 2020 contro il 57% del 2019).

I numeri dunque mostrano una vera e propria emergenza nell’emergenza. Una situazione drammatica che si sta profilando silenziosa in questo periodo in cui troppe donne sono costrette a condividere gli spazi con il proprio maltrattante. Dopo quasi 50 giorni di lockdown ognuno di noi può immaginare la sensazione di solitudine e isolamento che trasformano il “nido casalingo” in una prigione dalla quale si vorrebbe fuggire. Una condizione vissuta quotidianamente dalle donne maltrattate, esasperata oggi più che mai”.

Per partecipare alla campagna è sufficiente riprodurre una sagoma di donna (o stamparla scaricando il disegno dai canali social di Linea Rosa); personalizzarla dando sfogo alla propria creatività e scrivendovi accanto il messaggio di solidarietà: #ioposso #tupuoi NON SEI SOLA. Infine è sufficiente appendere il disegno alla finestra, fotografarlo e condividere lo scatto sui social taggando @linearosa_ra.
“Un piccolo gesto che ci auguriamo – conclude il comunicato di Linea Rosa  – possa innescare un tam tam tale da arrivare agli occhi e alle orecchie di tutte le donne che subiscono violenza dando loro conforto e aiuto“.