Gente in fila, rispettosa delle normative, all'ingresso del mercato alimentare

Il mercato di generi alimentari di Cervia è operativo da questa mattina. L’ingresso ai banchi è contingentato, con un accesso e un’uscita. Non potranno sostare davanti ai banchi più di tre persone contemporaneamente, sarà obbligatorio l’uso di mascherine e prodotti igienizzanti. Queste le misure adottate per la riapertura dei banchi alimentari, garantendo allo stesso tempo la totale sicurezza dei cittadini.

Si tratta del primo dei numerosi mercati nel territorio del comune di Cervia ad avere riaperto a seguito dell’ordinanza del sindaco n. 17 del 29/04/2020, che recependo l’ordinanza del presidente della regione Emilia Romagna n.61 del 11/4/2020 e n.66 del 22/4/2020; e del nuovo Dpcm del presidente del consiglio dei ministri del 26/4/2020, ha permesso dallo scorso 30 aprile di riaprire i mercati alimentari seguendo i protocolli di sicurezza.

Anva e Fiva, le associazioni degli operatori ambulanti che in accordo con il Comune di Cervia stanno monitorando le riaperture dei mercati cervesi, avevano chiesto espressamente alle istituzioni questa possibilità per superare una situazione che metteva in grande difficoltà le imprese del settore e privava molte realtà del territorio di un’offerta commerciale importante; in grado di calmierare i prezzi, allentare la pressione sulle altre tipologie distributive aperte, limitare gli spostamenti delle persone e offrire un servizio di vicinato.

Nei prossimi giorni le associazioni presenteranno le planimetrie e le relazioni che contengono le misure di salvaguardia, che dovranno poi essere approvate dal Comune. Nessuno sconto sull’adozione delle misure di sicurezza richieste per il contenimento della diffusione del Covid-19: anche la riapertura dei prossimi mercati alimentari sarà scaglionata e resa possibile solo dal momento in cui verrà presentato e approvato il progetto. In attesa delle procedure amministrative, i mercati alimentari che riapriranno sono quello di piazza Costa, quello estivo di Pinarella al mattino, il mercatino di Savio e il mercato sperimentale di Villa Inferno.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale per averci dato la possibilità di aprire i mercati alimentari in tutta sicurezza. Si tratta di un lento ritorno alla normalità – sottolinea Guido Guidazzi, presidente Fiva Cervia – e siamo molto soddisfatti. In questo momento stiamo definendo i protocolli per riaprire in sicurezza gli altri mercati alimentari e, soprattutto, lo storico mercato del giovedì mattina a merceologia completa. Auspichiamo la collaborazione della regione e del comune per poterlo riaprire giovedì 21 maggio”.

“Siamo riusciti finalmente a mettere fuori la testa dopo due mesi di stop e ripartire. La categoria degli ambulanti è stata quella tra le più colpite – ha aggiunto Mauro Guerrini, presidente ANVA Cervia – e riaprire un mercato alimentare questa mattina in totale sicurezza è un buon segnale. Aspettiamo di riaprire i mercati a merceologia completa e sostenere il comparto che è in forte crisi”.