Sono quasi 7000 i test sierologici effettuati in regione

Due nuovi casi di positività e 10 guarigioni complete: è questo il bilancio che emerge dal bollettino quotidiano della Regione sulla diffusione del Covid-19 in provincia di Ravenna. I due nuovi casi, che portano il totale in provincia a 1026 (Ravenna resta ferma a 453, con 10 casi in tutto il mese di maggio), riguardano due donne: una in isolamento domiciliare e l’altra ricoverata per altre motivazioni e la cui positività è stata riscontrata proprio in virtù del ricovero. Si sono verificate anche 3 guarigioni cliniche (per le quali i pazienti dovranno sottoporsi a tamponi di negativizzazione), mentre sono scese a quota 201 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero.

In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.899, grazie ai 5 nuovi contagi: oltre ai due del ravennate si segnalano una positività a Cesena (778 il totale) e due a Rimini (2152 il totale), mentre Forlì resta a 943.

Come ieri, anche oggi l’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche tramite test sierologici e tamponi, ha permesso di scovare in tutta l’Emilia-Romagna 24 nuovi positivi, ai quali si aggiungono altre 14 positività riscontrate con altri canali per un dato giornaliero totale di 38 casi, che aggiornano il dato dall’inizio dell’epidemia a 27.739 casi di positività. 6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Un allargamento dell’azione regionale utile a mappare l’andamento del contagio e a scopo preventivo, scovando il virus fra gli asintomatici.

Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186). E altri segni meno si confermano alla voce ricoveri: quelli in terapia intensiva (-1, ne restano 76) e negli altri reparti Covid regionali (-20), ora ne restano 429. Le persone in isolamento a casa sono complessivamente 3.059 (l’86% di quelle malate), -165 rispetto a ieri.

Purtroppo, si registrano 8 nuovi decessi (2 uomini e 6 donne): torna uno dei dati più bassi, registrati di recente anche il 24 e 26 maggio. Di questi otto tre sono in Romagna: due in provincia di Forlì-Cesena e uno nel riminese. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 4.102.

Per chi vuole avere il quadro della situazione e l’analisi dettagliata del contagio, può consultare il consueto Report settimanale a questo link link: https://bit.ly/3cbsFuX


Ringraziamento per il personale sanitario
Intanto questa mattina, l’assessore regionale alle Politiche per la salute Raffaele Donini ha incontrato a Bologna in piazza Maggiore una rappresentanza di medici neo-abilitati, liberi professionisti precari, medici in formazione specialistica e corsisti di Medicina generale, per rivolgere a tutti loro un ringraziamento per il contributo garantito durante l’emergenza Covid-19. L’assessore Donini ha ribadito l’impegno, da parte della Regione, su formazione e nuove assunzioni ma anche per assicurare la massima adesione al corso specifico di formazione per i medici. A fronte delle istanze presentate, Donini ha ricordato come la Regione si sia prontamente attivata con il Governo per chiedere l’aumento delle borse di specializzazione, oltre ad averne già finanziate 100 in più per una spesa complessiva di 1 milione e 750 mila euro.