Famiglie e insegnanti in piazza mercoledì 3 giugno, in due diverse manifestazioni per la scuola. Il 3 giugno 2020 trovano convergenza l’iniziativa delle famiglie di attuare uno “sciopero dei genitori” dalla Dad (Didattica a distanza), con “astensione simbolica in segno di protesta per i progetti del ministero sulla scuola” (oltre alla dad, la riduzione del tempo scuola con gli insegnanti e l’esternalizzazione dei servizi) e lo sciopero di alcune sigle sindacali tra cui Sgb che manifesterà in piazza del Popolo a Ravenna dalle 15 nello stesso giorno.

Gli organizzatori lo definiscono il “No-Dad-Day” e invitano ad aderire “tutte le famiglie che lo vorranno non facendo collegare i propri figli alle videolezioni”. Chi vorrà potrà inviare ai propri dirigenti scolastici una email precompilata in cui manifestare il proprio dissenso e le ragioni dell’astensione.

Info su www.facebook.com/miofigliovaascuola/ e al 3334740514.

L’iniziativa, nata da un gruppo di mamme di Firenze, viene promossa da #salviamolascuola di Ravenna e Bologna, Arci Genitori e da molte associazioni in tutta Italia da Roma a Torino; è anche appoggiato dalla rete #noncisiamo e si muove in linea con le richieste di #prioritaallascuola.  Non ha alcuna bandiera di partito e chiunque può aderire.