Oltre 5700 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: il totale è salito a 206.166

Ravenna è entrata nella Fase 2 nel modo migliore: 0 nuovi contagi e 0 decessi anche nell’ultimo rilevamento della Regione. “Ravenna è il nostro Molise”, ha sottolineato il commissario ad acta per l’emergenza Venturi. Si registrano 20 nuove guarigioni complete mentre altre 17 persone sono guarite clinicamente e dovranno sottoporsi ai tamponi di negativizzazione. Per un dato più a lungo termine, si aggiunge che, alla giornata di ieri, le persone completamente guarite ammontavano a 495 (132 delle quali nell’ultima settimana), mentre i pazienti ancora in malattia (casi attivi) sono 241 (59 in meno rispetto a lunedì 27 aprile); di questi pazienti 84 sono ricoverati e 157 in isolamento domiciliare, di questi ultimi 70 sono asintomatici mentre 87 presentano sintomi compatibili con tale regime. Sono 157, invece, le persone che restano in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero.

Ma anche dall’intero territorio regionale arrivano buone notizie in questo inizio di Fase 2, a partire dai nuovi contagi: appena 100, dato più basso in assoluto degli ultimi due mesi (per trovare meno contagi bisogna andare al 3 marzo), con 5.739 tamponi fatti (206.166 quelli complessivi). “Meno di un positivo ogni 50, il dato più basso in assoluto nella fase di discesa dell’epidemia”, commenta il commissario Sergio Venturi. In Romagna solo 10 contagi in più: 3 a Cesena (715 in totale) e 7 a Rimini (2043).
Fanno sperare anche le 364 nuove guarigioni (totale 13889) e il calo dei malati (-303) che porta il numero dei contagi attuali a 8681, per la “differenza tra guariti e casi attivi più alta del paese”, sottolinea ancora Venturi. E’ vicina la soglia di 14.000 guariti.
Calano, invece, di otto pazienti, i ricoveri nelle terapie intensive, mentre sono 51 in meno i ricoverati nei reparti Covid. Numeri che parlano di una “epidemia in decisa fase calante”.

Sono però morte nel frattempo altre 39 persone (17 uomini e 22 donne), delle quali due in provincia di Forlì-Cesena e nove nel riminese. Il totale assoluto in regione è 3705 (71 nel ravennate).