Il momento di raccoglimento al cimitero

Questa mattina è stata deposta una corona d’alloro sulla targa commemorativa dedicata a Quinto Ascione nel piazzale a lui intestato, antistante la scuola elementare Pascoli in viale Roma. A seguire si è svolto un momento di raccoglimento al cimitero.

Quinto Ascione (1919-1942) fu presidente dell’Azione Cattolica di Cervia, bersagliere, caduto nella Campagna di Russia della Seconda Guerra Mondiale, insignito della Medaglia di bronzo al valor militare per aver salvato il Capitano Aurelio Barnabè ferito in combattimento e insignito della Medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

Alla commemorazione hanno partecipato il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi, il presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri sezione Giuseppe Galli Ravenna, Carlo Simoncelli, con alcuni rappresentanti dell’Associazione; il parroco della concattedrale Santa Maria Assunta don Pierre Laurent Cabantous, il presidente e il vicepresidente dell’Azione Cattolica Ravenna e Cervia, Stefano Alberani e Fabio Zannoni; Claudio Ridolfi dell’Associazione culturale Casa delle Aie Cervia; lo storico Enzio Strada.

“L’anno scorso, in occasione del centenario della nascita di Quinto Ascione, ci siamo impegnati a commemorare ogni anno il nostro concittadinoha ricordato il vicesindaco Gabiele Armuzzi –morto sul fronte durante la campagna di Russia. Manteniamo l’impegno con grande piacere e ricordiamo il bersagliere con grande affetto per quello che ha saputo dimostrare durante la sua pur breve esistenza, per i suoi grandi valori umani, che lo hanno portato a salvare la vita di un altro combattente mettendo a repentaglio la sua”.