L’ultimo aggiornamento della diffusione del Coronavirus in provincia di Ravenna riporta due nuovi casi, che fanno salire il bilancio totale a 1042. Si tratta di due uomini, rientrati dall’estero, in isolamento domiciliare. Uno dei due è asintomatico, l’altro sintomatico. Uno risiede nel comune di Ravenna che così sale a 459 casi. Non si sono registrati decessi, mentre vi sono state 2 guarigioni complete.

Come ieri, anche oggi in Romagna sono 4 i nuovi casi segnalati: ai due del ravennate si aggiungono quello rilevato nel territorio forlivese (958 il totale) e quello nel territorio riminese (il totale adesso è di 2.185). Il cesenate resta fermo a789, per un totale complessivo di 4.974 contagi.

Sui dati complessivi delle ultime 24 ore del territorio regionale (46 casi, per un totale aggiornato a 28.397 positività) influiscono sia l’attività di screening che continua, da quasi un mese, a scovare asintomatici (39 su 46), grazie anche ad altri 4491 tamponi (che raggiungono così complessivamente quota 478.941), a cui si aggiungono altri 1.546 test sierologici, sia l’evoluzione del focolaio scoppiato all’interno della Brt di Bologna (altri 27 casi sui 37 complessivi della provincia).

Secondo quanto riporta, invece, la Dire, l’Ausl di Bologna ha smentito che in un’azienda di logistica di Calderara di Reno (la Palletways), dove lavorano 120 facchini, siano stati riscontrati “17 casi di positività da Covid-19”. E’ quindi “del tutto infondato”, secondo l’Azienda sanitaria, quanto dichiarato dal coordinatore nazionale dei Si Cobas, Aldo Milani – che ha parlato di “17 casi positivi alla Palletways” – e “riportato oggi da un quotidiano cittadino”. Come riporta la Dire, l’azienda, scrive infatti l’Ausl, “ha provveduto, su base spontanea, all’esecuzione di 127 test sierologici, 17 dei quali hanno dato esito positivo alla presenza degli anticorpi, segno di un contatto precedente con il virus, ma non di malattia”. I 17 lavoratori, prosegue la nota, “sono stati quindi sottoposti a tampone naso-faringeo, per accertare l’effettiva positività al Covid-19, e 11 di questi tamponi hanno già dato esito negativo, mentre si attende il referto per i rimanenti”.

Le nuove guarigioni sono 63 per un totale di 23.097, l’81% dei contagiati da inizio crisi. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.044 (-24 rispetto a ieri), le persone in isolamento a casa (-20, ce ne sono ancora 923) e i ricoverati nei reparti Covid (-5, ci sono ancora 109 degenti). Si registra, invece, un nuovo ingresso in terapia intensiva: il dato dei pazienti ricoverati torna, quindi, a 12.

Purtroppo, si registrano 3 nuovi decessi (1 uomo e 2 donne), nessuno in Romagna. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a quota 4.252.