La Questura di Ravenna

Due avvicendamenti in seno alla Questura di Ravenna: il dottor Fabio Giordano ha assunto l’incarico di Vicario del Questore, in sostituzione del dr. Sabato Riccio, trasferito alla Questura di Modena con il medesimo incarico.

Giordano, 57enne siciliano, coniugato e padre di due figlie, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza nell’ottobre 1989. Entrato nella Polizia di Stato nel 1990 è stato assegnato, con la qualifica di Vice Commissario, al Reparto Mobile di Palermo dove è rimasto per un breve periodo, per poi assumere la direzione della Scuola Allievi Agenti di Palermo. Dopo il periodo delle stragi palermitane, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza lo ha assegnato all’Ufficio Scorte di cui, in seguito, divenne dirigente. Il percorso di crescita professionale lo ha visto, con la progressione di carriera, assegnato alla Digos Palermitana, poi ad alcuni Commissariati distaccati, fino ad assumere, una volta raggiunta la qualifica di Primo Dirigente della Polizia di Stato, la direzione dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Palermo quindi alla direzione del Commissariato San Lorenzo per essere poi assumere l’incarico di Vicario del Questore di Ravenna.

Nell’ambito dell’incremento di personale delle Questure il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha trasferito alla Questura di Ravenna il Commissario dr. Francesco Scardino.

29enne pugliese, Scardino si è laureato in Giurisprudenza nel 2014. Conseguita l’abilitazione all’esercizio della professione forense e il diploma di Specialista in Studi sulla Pubblica Amministrazione; ha fatto accesso all’Istituto Superiore della Polizia di Stato nell’anno 2018 dove, conseguendo il master in Scienze della Sicurezza, è rimasto sino a fine marzo 2020 quando, con la qualifica di Commissario della Polizia di Stato è stato assegnato alla Questura di Ravenna.
Il Commissario Francesco Scardino, dopo la conclusione del percorso formativo, concretizzatosi con un tirocinio presso le articolazioni della Questura, sarà assegnato dal Questore, dr.ssa Loretta Bignardi all’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico.