L'interno della chiesa di San Biagio
L'interno della chiesa di San Biagio

Sono stati fissati i funerali di Gaetano Storace, colonna portante dell’associazionismo cattolico ravennate, ex presidente della Consulta delle Aggregazioni laicale, dell’Azione cattolica diocesana, primo presidente nazionale e internazionale dell’Alam, l’associazione Laici Amore misericordioso, morto nella notte tra sabato e domenica scorsa all’età di 85 anni.

Il funerale avrà luogo mercoledì 24 giugno alle 9.15 (partenza dalla camera mortuaria di Ravenna alle 9): sarà celebrato da monsignor Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello, già superiore della Congregazione dei Figli dell’Amore Misericordioso.

L’annuncio da parte della moglie Africa, le figlie Federica Anna Maria e Stefania e tutta la famiglia. Anche nell’ultimo tratto della sua lunga vita, Gaetano ha pensato alle missioni: le offerte saranno devolute alle missioni di Madre Speranza e per i malati di lebbra delle suore domenicane di Iolo.

L’Arcidiocesi ieri ha inviato una nota nella quale si unisce al dolore della famiglia, ricordandone l’impegno missionario e la testi-monianza del Vangelo che ha portato molti frutti, in città e non solo.