L'impegno di medici e infermieri nel tempo della pandemia è stato straordinario
L'impegno di medici e infermieri nel tempo della pandemia è stato straordinario

Anche per la giornata di oggi (quarta di fila) per il territorio provinciale di Ravenna non sono state comunicate nuove positività nè nuovi decessi. Si sono verificate 9 guarigioni complete e sono scese a 120 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero.

Zero assoluto anche in Romagna, che resta quindi ferma ai numeri di ieri (è la prima volta che accade da quando tutto è iniziato): 4.908 casi in totale, di cui 1.028 a Ravenna (453 nel comune di Ravenna e 79 a Cervia), 944 a Forlì, 780 a Cesena e 2.156 a Rimini.

In Emilia-Romagna sono stati registrati altri 18 casi di positività, che fanno salire il totale a 27.860 casi di positività, ma di questi 18 16 sono relativi a persone asintomatiche, individuate attraverso l’attività di screening regionale, con una ‘task force’ di 5080 nuovi tamponi (totale 341.710) e di altri 2.836 test sierologici.

Sono 128 le persone uscite dall’isolamento a casa (ne restano ancora 2319), una quella dimessa dalla terapia intensiva (dove restano ricoverati 49 pazienti) e 22 quelle uscite dai reparti Covid (ora scese a 320).

Le nuove guarigioni sono 162, per un totale di 21.018:  il 75,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.688 (-151 rispetto a ieri).

Purtroppo, si registrano sette nuovi decessi (tre uomini e quattro donne), per un totale di 4.154, ma nessun decesso nelle province romagnole.