Improvvisa impennata di casi in provincia di Ravenna e in Romagna, rispettivamente 6 e 15. E’ quanto emerge dalla lettura dell’ultimo bollettino con l’aggiornamento dei casi. Nella nostra provincia i 6 casi (5 per il comune di Ravenna che sale così a 464) riguardano 5 uomini, tutti rientrati dall’estero, uno solo di nazionalità italiana, e una donna residente fuori provincia. Tutti sono in isolamento domiciliare e asintomatici. Quelli rientrati dall’estero erano già in isolamento domiciliare mentre la paziente residente fuori provincia è stata diagnosticata a seguito di screening per motivi di lavoro.
Non si sono registrati decessi nè nuove guarigioni complete.

15 i nuovi casi in Romagna: uno in più a Forlì (959 il totale), due a Cesena (ora sono 791) e 6 a Rimini (il totale sale a 2191) per un totale di 4.989.

La notizia più bella nell’aggiornamento di oggi è l’assenza di decessi in Emilia-Romagna a causa del coronavirus: in precedenza era accaduto l’11 giugno. Ma sono 42 i casi in più oggi rispetto a ieri (il totale adesso è di 28435), di cui 34 persone asintomatiche. Di questi nuovi positivi, 19 riguardano la provincia di Bologna e 11 in particolare sono riferiti al focolaio nel magazzino della ditta Bartolini in zona Roveri. Sale così a 107 il conto dei positivi all’interno del magazzino della ditta: 79 dipendenti e 28 familiari. Ma si allontana allo stesso tempo l’ipotesi di chiusura della struttura. Lo riferisce alla ‘Dire’ il responsabile del dipartimento di igiene pubblica dell’Ausl di Bologna, Paolo Pandolfi. “Oggi i nuovi positivi sono 11, sui 190 tamponi effettuati nei giorni scorsi – sottolinea – è poco più del 5% e questo dimostra che abbiamo raschiato i casi e controllato tutti. L’ipotesi di chiusura c’era, ma ieri abbiamo svolto un sopralluogo insieme ai Carabinieri e abbiamo riscontrato che l’azienda ha ottemperato alle prescrizioni”. Quindi, spiega Pandolfi, “non andremo a fare una richiesta di sospensione dell’attività perchè non ci sono i motivi e secondo noi l’azienda non è più volano di ulteriori contagi”.

I nuovi tamponi effettuati ieri in Emilia-Romagna sono 4.368, che raggiungono così complessivamente quota 483.309, a cui si aggiungono altri 756 test sierologici.

Le nuove guarigioni sono 45 per un totale di 23.142 persone uscite dalla malattia, l’81% dei contagiati da inizio crisi. Continuano a calare i casi attivi, che ad oggi sono 1.041, cioè tre in meno rispetto a ieri, le persone in isolamento a casa (-1, ora sono 924) e i ricoverati nei reparti Covid (-3, ne restano 106). Esce un paziente dalle terapie intensive: ora i degenti sono 11.