L'interno dei Chiostri Francescani

Ravenna Bella di Sera riparte in una nuova veste già da questa settimana con due giornate dedicate allo shopping serale, il mercoledì e il venerdì. Dal 27 giugno al mercoledì e al venerdì si aggiungono tre serate di visita guidata con intrattenimenti musicali: il sabato, la domenica e il lunedì. Ravenna diventa Bella di Sera cinque volte a settimana, per chi amo lo shopping, la cultura e la musica.

L’assessorato al Turismo del Comune di Ravenna, infatti, ha predisposto un progetto di valorizzazione del centro storico, in collaborazione con le guide turistiche, per portare i visitatori alla scoperta dei lati nascosti della città. Le guide turistiche sono invitate a partecipare al progetto con una call dedicata, coordinata dal Consorzio Ravenna Incoming fornitore del servizio di accoglienza turistica e commercializzazione per il Comune di Ravenna (info e modalità di partecipazione sul sito del Comune di Ravenna al link https://bit.ly/call-guide-belladisera). Si può aderire alla call da oggi, venerdì 12 giugno, a venerdì prossimo, 19 giugno.

Tre gli itinerari, dal 27 giugno al 31 agosto (il sabato, la domenica e il lunedì, alle 20.30, 21 e 21.30): un’esperienza unica, di circa un’ora, che accompagna i partecipanti in tre giardini interni, tra i più suggestivi della città: i Chiostri Francescani della Fondazione della Cassa di Risparmio di Ravenna, il Giardino delle erbe dimenticate e il giardino di Palazzo Rasponi dalle Teste. A conclusione del percorso un breve intrattenimento musicale, in sicurezza. Tutto nel rispetto delle linee guida sulle visite guidate. I gruppi di visitatori saranno composti al massimo da 15 persone; ognuno dovrà indossare la mascherina. La prenotazione sarà obbligatoria e on line; i partecipanti saranno dotati di radioguide e tenuti al rispetto delle misure di sicurezza e al distanziamento sociale.

L’assessore al Turismo Giacomo Costantini si dichiara “felice di un progetto di valorizzazione del nostro centro storico, che grazie alla professionalità delle guide turistiche porterà i partecipanti a vivere un’esperienza unica e riservata, con la possibilità di assistere a degli intrattenimenti musicali, in luoghi suggestivi della nostra città normalmente chiusi di sera. Inoltre sottolineo che dimostrare organizzazione significa anche trasmettere sicurezza. Ringrazio tutti per lo sforzo di rimodulazione della nostra offerta che stiamo mettendo in campo, compresi i partecipanti alle videoconferenze dove sono nati molti spunti delle cose che stiamo realizzando”.